CINEMA

HomeMagazineCulturaCinema

“Sette passi nel passato”: nuova rassegna al Lubitsch

Balarm
La redazione
  • 5 aprile 2004

Si intitola “Sette passi nel passato – Grandi capolavori della storia del cinema” la nuova rassegna organizzata dal circolo del cinema Videodrome a cura di Andrea Caramanna, Paolo Greco e Franco Machì che partirà lunedì 5 aprile e si chiuderà il 25 maggio al cinema Lubitsch di Palermo (via Guido Rossa 5). «Il ritorno a tali opere del passato non è un’operazione di nostalgia – presenta Andrea caramanna,  presidente del Circolo del cinema Videodrome - né tanto meno di puro studio, ancorché per qualcuno rappresenti anche questo, ma soprattutto l’incontro eccitante con forme profondamente varie rispetto al tracciato omologante delle visioni contemporanee cinetelevisiveinternettiane. Un percorso rivitalizzante all’indietro o forse alla (ri)proiezione di un’immagine futura già scomparsa per il penoso oblìo toccato a questi film. E soprattutto quello che si pensa già visto come “Ladri di biciclette” che riaffiora di particolari ed eventi inediti ad ogni visione».



Gli amanti della settima arte potranno rivedere certi classici, in pellicole 35 mm, che non capita mai di trovare nella programmazione televisiva se non a tarda notte, unica ancora di salvezza per gli insonni. La rassegna è patrocinata dalla Cattedra di Storia e Critica del cinema del Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie dell’Arte, dello Spettacolo e della Moda della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Palermo. Il primo film in programma è “Il carretto fantasma” di e con Victor Sjöström che annovera nel cast anche Hilda Borgstrom ed Astrid Holm. La pellicola in bianco e nero del 1921 sarà proiettata lunedì 5 e martedì 6 aprile alle 18.30, alle 20.30 ed alle 22.30. La storia è ambientata nell’ultima notte di capodanno, quando secondo un’antica leggenda si crede che un carretto fantasma passi con l'anima dell'ultima persona deceduta, prima del nuovo anno. I prossimi appuntamenti saranno con Robert Siodmak e “La scala a chiocciola” previsto il 19 e 20 aprile, mentre alla fine del mese torna sul grande schermo la firma di un grande regista, Vittorio De Sica ed il suo commovente “Ladri di biciclette” (26 e 27 aprile).

Torna la commedia musicale con “Cantando sotto la pioggia” (3 e 4 maggio) di Stanley Donen e la pellicola drammatica  di Michael Powell con “Scarpette rosse” (10 e 11 maggio). Gli ultimi due appuntamenti saranno con Wim Wenders ed “Il cielo sopra Berlino” (17 e 18 maggio) e con “La morte corre sul fiume” (24 e 25 maggio) di Charles Laughton. Tutte le proiezioni avverranno al cinema Lubitsch su tre spettacoli alle 18.30 - 20.30 - 22.30. Si può scegliere di vedere il singolo film a 4.50 euro (comprensivo di tessera Videodrome) oppure scegliere di abbonarsi all’intera rassegna con 18 euro (intero)  e 15 euro (ridotto per studenti universitari). Informazioni al numero 328.3318815.

ARTICOLI RECENTI