HomeMagazineCulturaLibri

"Una Marina di Libri": allo Steri il festival del libro

Più di 30 presentazioni di anteprime nazionali con editori provenienti da tutta Italia: dal 3 al 5 giugno a Palazzo Steri, libri, storie e musica

  • 2 giugno 2011

La prima fiera dell’editoria indipendente in Sicilia arriva a Palermo: “Una Marina di Libri” è il festival letterario ricco di eventi e presentazioni esclusive che da venerdì 3 a domenica 5 giugno a Palazzo Chiaramonte-Steri introdurrà allo sconfinato mondo della letteratura spaziando dalle sezioni giovanili a quelle nazionali ed internazionali. Un programma dedicato ad ogni fascia di età e gusto, con aree riservate ai bambini e ad incontri sullo stato dell’editoria mentre il programma pomeridiano prevede più di 30 presentazioni di anteprime nazionali con editori provenienti da tutta Italia. L'ingresso alla fiera è libero ad eccezione delle attività in cui è specificato diversamente.

La manifestazione - organizzata dal Consorzio Piazza Marina & dintorni e da Navarra Editore, in collaborazione con l’associazione Oliver, patrocinata dall’Università degli Studi di Palermo - rappresenta un evento raro in Sicilia: mentre il mondo della cultura subisce tagli e vede i suoi spazi sempre più ristretti il primo festival del libro in Sicilia ribadisce l’importanza del libro e della circolazione delle idee. A partire dal 3 giugno dei laboratori dedicati ai bambini permetteranno loro ogni giorno di dilettarsi a costruire delle storie in libri giganti o seguire gli spettacoli con i burattini.



Per gli amanti degli itinerari del gusto, partiranno nel pomeriggio i percorsi in bici verso luoghi caratteristici densi di storia. È prevista per le ore 16.30 l’inaugurazione della fiera del libro, cui seguirà la presentazione del primi libri. Alle ore 17, un primo incontro con gli editori: il workshop dal titolo “Lo stato dell’editoria oggi”. Si proseguirà fino a sera con la presentazione dei libri, dibattiti tematici e proiezioni di lungometraggi, per dare poi spazio alle ore 21, presso la Sala delle Armi agli interventi di Emma Dante, Viola Di Grado, Annalisa Maniscalco, Beatrice Monroy e Veronica Tomassini, protagoniste del primo dibattito tematico del festival dedicato alle "Scritture di donne". Seguirà il concerto e performance musicale a cura della Fondazione The Brass Group, mentre alle 22.30 Pierpaolo Capovilla de Il Teatro degli Orrori si esibirà in "Eresia" un concerto/reading sui testi di Vladimir Majakovskij.

Tanti i laboratori creativi che animeranno la giornata del 4 giugno: oltre agli spazi dedicati alle attività dei bambini si terrà un laboratorio di scrittura e lettura braille per la promozione del libro braille come strumento per favorire la diffusione della lettura e il dialogo fra le culture. È previsto per le ore 10 il secondo workshop incentrato su "L’editoria digitale: Web 2.0, Social reading, E-book". Seguiranno gli itinerari storici turistici, passeggiate e percorsi in bici per associare ai luoghi pieni di storia tracce e aneddoti letterari. Una marina di libri permetterà inoltre anche agli esordienti di avere proprio spazio per poter recitare spezzoni del proprio testo per qualche minuto. Le presentazioni dei libri e i dibattiti si inframezzeranno a giochi e competizioni: due iniziative molto originali coinvolgeranno la cittadinanza e tutti gli amanti del libro: il "Libro Game", gioco liberamente ispirato al programma "Per un pugno di libri", ed il concorso per booktrailer "Una marina di video".

La giornata si concluderà presso la Sala delle armi alle ore 21con il dibattito tematico: "Letteratura 2.0: il fenomeno dei blog culturali" ed il concerto e performance musicale a cura della Fondazione The Brass Group. Nella mattina del 5 giugno la biblioteca di Palazzo Steri apre le porte ai più curiosi; continueranno poi i laboratori e le attività promosse nei giorni passati cui si affiancheranno le presentazioni dei libri ed autori promossi dalla fiera. Alle ore 16, presso l’Aula Magna si terrà il workshop "La traduzione letteraria". L’intera giornata sarà animata da varie iniziative: performance, videoistallazioni, spettacoli e perfino uno spazio per recitare o raccontare il proprio testo che permetterà l’esibizione di scrittori e poeti emergenti. La fiera del libro si concluderà con lo spettacolo teatrale "Rabat" di e con Salvo Piparo cui seguirà la festa di chiusura dell’evento. Per maggiori dettagli sulla programmazione dell'evento è possibile consultare il sito www.unamarinadilibri.it




ARTICOLI RECENTI