ARTE E CULTURA

HomeInformagiovaniArte e cultura

Nuovo contest del Teatro Ditirammu per attori e registi: come partecipare al Premio Piccirè

Online il bando della nuova edizione del concorso per selezionare nuovi progetti di ricerca. Tra i premi, l'inserimento dello spettacolo vincitore nel cartellone del teatro. Tutte le info per candidarsi

Balarm
La redazione
  • 13 giugno 2022

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Uno degli spettacoli vincitori delle edizioni precedenti del "Premio Piccirè"

L’associazione Ditirammu lancia il bando per la terza edizione del Premio Piccirè, istituito in memoria di Vito Parrinello, fondatore dello storico Teatro Ditirammu, allo scopo di sostenere nuove idee, progetti e visioni di teatro per la rivalutazione e la fruizione delle memorie e delle tradizioni siciliane.

Chi può partecipare
L’iniziativa, realizzata in collaborazione con l’associazione culturale e teatrale Carlo Magno, l’associazione Piccirè e The Vito Records, è rivolta ad artisti, compagnie teatrali e soggetti impegnati in nuovi percorsi di ricerca, composti da un massimo di 4 partecipanti (registi, attori, drammaturghi, scenografi, musicisti, tecnici e qualunque altro ruolo).

Il tema
Il tema scelto sul quale si dovrà fondare il progetto, originale e inedito, è “Fiabe e leggende della Tradizione Popolare Siciliana”, il termine ultimo di presentazione è fissato per il 24 giugno 2022. I testi originali scelti potranno essere rielaborati e riadattati purché rispecchino fedelmente la storia e l’identità della versione originale.



È obbligatorio che all’interno dello spettacolo proposto siano presenti almeno un canto o una danza della Tradizione Popolare Siciliane o entrambi.

Il Premio Piccirè nasce con lo scopo di istituire un osservatorio di nuovi approcci teatrali, proponendosi di approfondire il ruolo del Teatro Ditirammu come promotore di nuove istanze, occasione di censimento, dialogo e confronto per le giovani generazioni e non, attraverso la ricerca e le suggestioni che precedono la formalizzazione di un’idea progettuale innovativa e originale finalizzata ad essere portata in scena.

«La nostra storia culturale, attraverso gli usi e i costumi, rappresenta lo specchio della nostra identità profonda - dichiara Elisa Parrinello, direttore artistico del Teatro Ditirammu. Il Premio Piccirè vuole mantenere l’eredità del “passato” come fondamenta storico culturale cercando nuove proposte che siano linfa per un arricchimento sociale e interculturale per le nuove generazioni. Il grande successo della scorsa edizione ha dato modo alle tantissime compagnie di attori e tecnici del settore di rimettersi in gioco dopo un periodo faticosissimo che ha coinvolto tutti, mentre la giuria composta da bambini e bambine e di ragazze e ragazzi, oltre che da esperti, incentiva i partecipanti nella ricerca di una proposta culturale e creativa che attinge al passato e guarda al futuro».

Come partecipare
Per partecipare alla selezione è necessario inviare il progetto all’indirizzo premiopiccire@teatroditirammu.it entro la data ultima del 24 giugno, secondo le modalità riportate sul sito del Teatro.

Autori e partecipanti al progetto a qualsiasi titolo dovranno avere compiuto i 18 anni di età alla data di scadenza del bando; la partecipazione a tutte le fasi del Premio è a totale carico dei partecipanti.

I premi in palio
Alla ricezione dei progetti seguiranno due fasi di selezione che porteranno alla finale del Premio, fissata per il 2 settembre 2022, durante la quale una Giuria, composta da esperti del settore e giovani compresi tra gli 8 e i 16 anni, assegnerà il Premio Piccirè 2022 (che consiste nell’inserimento dello spettacolo nel cartellone della Stagione teatrale 2022 del Teatro Ditirammu e la produzione esecutiva dello stesso per un valore complessivo di € 1.000,00, esclusi agibilità e oneri), la Menzione per la migliore interpretazione e la Menzione per la migliore drammaturgia, riconoscimenti che varranno alle Compagnie individuate l’inserimento dei rispettivi spettacoli nella Stagione teatrale 2022 del Teatro Ditirammu e un premio di € 300.00, (esclusi agibilità e oneri per lo spettacolo).

Il Premio Piccirè 2022 è sostenuto e patrocinato dal ministero della Cultura, dall’assessorato regionale Turismo, Sport e Spettacolo e dall’assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE