CURIOSITÁ

HomeMagazineCulturaStoria

Quando i Gattopardi danzavano con i vip a Mondello: la storia glam della borgata

Oggi, Mondello rimane sempre un luogo bellissimo ma la stagione estiva è orfana di personaggi famosi e manifestazioni internazionali: vediamo com'era prima

Santi Gnoffo
Ricercatore storico e delle Tradizioni popolari siciliane
  • 30 settembre 2019

Negli anni Cinquanta Mondello ospita un'edizione canora del concorso “Conchiglia d’Oro”

Dal 7 al 10 maggio 1910 in occasione del cinquantesimo anniversario dello sbarco di Garibaldi a Marsala, nel golfo di Mondello si svolse la Settimana Aviatoria organizzata da Vincenzo Florio. Questo spettacolo portò sulla spiaggia moltissimi palermitani: da allora, grazie ai mezzi d’informazione, Mondello fu nota in tutta Italia.

La nostra borgata marinara diventò una località conosciuta anche in tutta Europa e un luogo frequentato da aristocratici e ricchi imprenditori. Durante la Prima Guerra Mondiale naturalmente tutto ciò si fermò ma il 15 agosto del 1920, sempre Vincenzo Florio, organizzò la gara di ciclo nautica.

I soci del circolo Roggero di Lauria elessero lo Stabilimento come luogo di ritrovo, inoltre, in quegli anni il luogo diventò famoso per le serate danzanti ed a tema che si svolsero sulle terrazze a mare dell’edificio balneare liberty.

Venne anche indetto un premio al più bel castello di sabbia ed alla capanna "meglio addobbata internamente".



Nel 1927, ormai enota in tutto il mondo, Mondello vede arrivare le prime straniere "spregiudicate e sportive", con i capelli alla garçonne e le gonne corte che lasciavano ampiamente scoperte caviglie e polpacci, attratti dalla bellezza naturale, dalla mitezza del clima e dal nuovo campo da golf che scendeva tra gli ulivi dal cancello Giusino fino a pochi passi dallo Stabilimento, luogo preferito per ogni dopo-partita.

Ogni anno, durante le stagioni balneari si organizzarono feste e gare sportive anche grazie alla presenza dei canottieri del Lauria (le Giornate della Vela).

Intanto nel 1941 diventano azionisti l’avvocato Giovanni Castellucci ed il commendatore Rocco Carcione: la presenza di questi due italiani nel Consiglio di Amministrazione Belga, servì per garantire ancor più gli impegni inizialmente presi con il Comune di Palermo.

Furono in seguito costruiti lo spazio a verde pubblico in quella che oggi è piazza Caboto, la chiesa riadattando una parte dell’ex centrale elettrica di Mondello, ed il Mondello Palace Hotel.

Durante la Seconda Guerra Mondiale non vi furono gare o eventi mondani, anche perché Il 28 gennaio 1943 lo Stabilimento fu requisito dal comando delle forze militari tedesche, il campo da golf fu trasformato in parcheggio per i blindati e dietro le vetrate dello Stabilimento calò il sipario del divertimento.

Con l’arrivo degli americani tutto rimarrà com’era, fin quando lo Stabilimento non diventò un luogo frequentato dagli ufficiali ed il campo di golf quartier generale delle truppe.

Nell’estate 1947, fu indetto il concorso “La caviglia più bella”, ed il torneo Coppa Mondello di pallavolo, nel 1949 nello Stabilimento fu organizzata la Coppa dell’Agricoltura, protagonisti furono i giardinieri che curavano le villa del borgo.

Nell’estate 1950 allo Stabilimento si incoronò "la più bella sirena della spiaggia" e nello stesso anno, avvenne la prima edizione canora del concorso “Conchiglia d’Oro”. L’anno successivo furono ospiti di questa manifestazione Walter Chiari e Ugo Tognazzi, attori presenti a Mondello perché qui vi soggiornava la troupe del film "Femmine di Lusso" con Sylvia Koscina, Gino Cervi e Gabriele Ferzetti.

Sulla spiaggia è ospite anche Scilla Gabel, sulla terrazza dello Stabilimento le dive cinematografiche con gli occhiali scuri sorseggiano il the: Mondello è talmente famosa che richiama un numero incredibile di turisti, molto più grande di quanto il borgo ne possa sopportare.

Nel 1953 si inaugurano il Palace Hotel ed il cinema Odeon e fu allestito anche un teatrino di Pupi siciliani, diretto da Giuseppe Argento. dove, nel 1956, Giacomo Cuticchio racconta le gesta di Angelica e Orlando.

Nel 1958 fu indetta la gara di sci nautico che vide protagonista la campionessa europea Piera Castelvetri, dal 15 al 17 agosto furono assegnate le coppe del Presidente della Repubblica e del Presidente Regionale di Pallavolo: Mondello diventò il centro Palermitano delle manifestazioni sportive estive.

Negli anni successivi, Johnny Dorelli e Betti Curtis intrattennero gli ospiti nelle serate musicali, di giorno nelle acque del golfo si susseguivano le seguitissime gare di sci nautico. Nel 1967, fu invitata Lola Falena, nel ’68 Rita Pavone, e si effettuava la Coppa Internazionale di Basket, bissando il successo dell’anno precedente.

A questa manifestazione partecipavano le squadre più importanti del mondo, i più grandi campioni di questo sport, calcarono i campi, fino agli anni Ottanta (spettacolare una partita tra le Nazionali Stati Uniti-Russia in piena guerra fredda!).

In quegli anni possedere la cabina a Mondello era un vero status symbol. Nel decennio successivo però questi prestigiosi protagonisti sportivi e cinematografici si trasferirono in altri luoghi.

Mondello diventò "nazional-popolare": intere famiglie di ceto medio trascorrevano sul luogo la vacanza estiva e le cabine di legno e gli ombrelloni aumentarono a dismisura, occupando praticamente tutta la spiaggia.

Oggi, Mondello rimane sempre un luogo bellissimo ma la stagione estiva è orfana di personaggi famosi e manifestazioni internazionali. Negli anni passati, il Municipio ha eliminato le bancarelle che vendevano prodotti ittici in prossimità della piazza del paese, ha transennato la piazza rendendola ancora più piccola.

Si sono dismesse molte delle cabine di legno che ricevevano giornalmente migliaia di persone, e il risultato è certamente più chic e meno caotico. Molti vacanzieri, fissi o itineranti, si sono però trasferiti in altri luoghi.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI