LUOGHI

HomeMagazineTurismoItinerari

Quel panorama che si affaccia sul mare: un drone svela la grotta Mazzamuto di Altavilla

Per raggiungerla, venendo da Palermo, basta percorrere il tratto di autostrada Palermo-Catania fino all’uscita di Altavilla Milicia e poi proseguire sulla Statale 113

Junio Tumbarello
Giornalista e guida Aigae
  • 17 dicembre 2019

Non dovremmo mai dimenticare di stupirci davanti alle meraviglie di Sicilia. Specie quando ce le ritroviamo a portata di gambe e di cuore. Grotta Mazzamuto, che vediamo nel video realizzato da Riccardo Messina, si trova all’interno della Riserva Naturale Orientata di "Pizzo Cane, Pizzo Trigna e Grotta Mazzamuto", una tra le più importanti aree protette della Provincia di Palermo, istituita nel 2000.

Per raggiungerla, venendo da Palermo, basta percorrere il tratto di autostrada A19 (Pa-Ct) fino all’uscita di Altavilla Milicia e poi proseguire sulla Settentrionale Sicula 113: appena imboccata la Statale in direzione Messina, si trovano súbito diverse indicazioni che vi conducono agli ingressi della Riserva (la si raggiunge anche da una stradella sulla S.S.113, al chilometro 234,5).

«La grotta Mazzamuto si apre nei calcari Mesozoici e la sua forma denota la natura sia carsica sia marina legata all’azione erosiva del moto ondoso - ci spiega Claudio Scaletta, geólogo e guida Aigae -. Al suo interno sono stati rinvenuti resti paleontologici di quella fauna quaternaria costituita da elefanti nani, ippopotami, cervi, iene. Oltre alla presenza umana rappresentata da strumenti litici e datata al Paleolitico.»

La riserva, dentro cui si trova la grotta Mazzamuto, ricade nei territori dei comuni di Altavilla Milicia, Trabia, Ventimiglia di Sicilia, Caccamo, Baucina, Casteldaccia. Un luogo certamente da andare a vedere in una bella giornata di sole.

VIDEO RECENTI