ITINERARI E LUOGHI

HomeMagazineCulturaItinerari e luoghi

"RestART" saluta Palermo con mostre e visite (notturne): cosa vedere nell'ultimo week end

Quello di venerdì 27 e sabato 28 agosto è l'ultimo week end con le visite guidate organizzate dal festival che apre in notturna alcuni tra i siti più suggestivi della città

Balarm
La redazione
  • 25 agosto 2021

Cupola della chiesa di Santa Caterina d'Alessandria a Palermo

Ancora due giorni per godere delle bellezze di Palermo.

Quello di venerdì 27 e sabato 28 agosto, infatti, è l'ultimo week end con le visite guidate organizzate a Palermo da Restart, il festival che apre in notturna alcuni tra i siti più suggestivi della città proponendo nuove iniziative e nuove aperture.

Oltre alle visite guidate "tradizionali" in palazzi, chiese e siti culturali del capoluogo siciliano - tra cui la Chiesa e la Cupola di Santa Caterina, la Cappella del Raffaello allo Spasimo, Palazzo Abatellis e Palazzo Mirto, la Cuba e il Teatro Massimo - anche per questo ultimo fine settimana sono tanti gli eventi speciali in programma tra mostre, concerti e performance teatrali.

Vediamo insieme, uno per uno, tutti gli appuntamenti in programma.

VENERDI' 27 AGOSTO

Ore 18.00
A Villa Niscemi torna la professoressa Maria Antonietta Spadaro per raccontarci la storica figura di Charlotte di Francia e del suo ritratto, incredibilmente finito a Palermo, del suo ritrovamento e del suo nuovo, opportuno allestimento all'interno della villa. (Biglietto 3 euro)



19.30-24.00
A Palermo si inaugurano tre mostre sulle collezioni di ceramica "a terzo fuoco" di Palazzo Abatellis.

"Vivere nell'arte” a Palazzo Abatellis, “Imperatori e Dame” a Palazzo Mirto e “Simboli, miti e allegorie” all'Oratorio dei Bianchi sono tre momenti di una produzione che porta la firma di Evelina De Castro, direttrice del Museo regionale di Palazzo Abatellis, di Maria Rosa Panzica e Valeria Sola, aprono come evento speciale nell’ambito di Restart per proseguire poi secondo gli orari ordinari di visita dei siti. Prenotazioni online.

Ore 20.00
Nel suggestivo complesso del Castello della Cuba, si inaugura la mostra "I bambini di Cuba" a cura di Angelo Contorno, fotografo palermitano, che ha immortalato i bambini per le strade di Cuba, negli spazi aperti della città, e le loro vite per le strade, mentre sorridono, danzano, suonano o praticano sport.

A seguire va in scena lo spettacolo teatrale "La Bambinanza", scritto e diretto da Alessandro Ienzi, con Mara Picone, Patrick Andrade Mendes e Christian Sidoti.

Lo spettacolo, dedicato alla stagione più verde della vita mescola i sogni dei bambini al mondo degli adulti, spesso poco accogliente e attento alla natura innocente dei minori, è un viaggio tra le tematiche del bullismo del traffico internazionale di organi e del matrimonio del minore. (Biglietto: 10 euro)

Ore 21.00
Nell'Archivio storico comunale di via Maqueda, 157 ultimo appuntamento con la rassegna “Palermo, in secola secolarum”.

Protagonista della serata Gaetano Basile, studioso giornalista, scrittore, studioso e narratore della storia, della gastronomia e delle tradizioni popolari siciliane, che racconterà, tra aneddoti e curiosità, la Palermo dell'Ottocento, "l'epoca a cavallo". (BIglietto: 5 euro)

SABATO 28 AGOSTO

Ore 19.30
In collaborazione con l'associazione One Drop, nell'affascinante complesso del Chiostro di S.Giovanni degli Eremiti ultimo appuntamento con "Solo/Improvvisazioni" che vede l'esibizione in assolo sax di Gianni Gebbia. (Biglietto 8 euro)

Ore 21.15
Nella Chiesa di S.Maria dell Ammiraglio - la Martorana si tiene il concerto di musica barocca "Tra pene e sospiri" a cura dell'Officina barocca e dell'ensamble "Cordes et vent".

L'ensamble eseguirà brani strumentali e arie del Settecento, dal repertorio italiano e tedesco e avrà come interpreti il soprano Veronica Giordano e il controtenore Giuseppe Montagno. (Biglietto 15 euro).

VENERDI 27 e SABATO 28 AGOSTO

Cappella dell'Incoronazione
Dalle 19.30, è possibile visitare la personale “Morte – Death” dell’artista Reinhard Zich, a cura di Günther Oberhollenzer, curatore della Galleria della Bassa Austria, Museo d´arte di Krems.

La mostra presenta al pubblico le grandi tele che l’artista austriaco ha realizzato nel corso della sua residenza a Palermo, dipingendo negli spazi adiacenti di Palazzetto Agnello.

Questi lavori dialogano e trovano ulteriore forza e suggestione nello spazio fortemente evocativo della storica Cappella di età ruggeriana.

Oratorio dei Bianchi
Dalle 19.30 alle 24.00, sarà possibile visitare all’oratorio dei Bianchi “La Statua del Re” realizzata da Procopio Serpotta nel 1727, per 20 anni lasciata nei depositi del polo di palazzo Abatellis, oggi restaurata grazie all’iniziativa dell’associazione Amici dei Musei siciliani con il sostegno della Fondazione Sicilia e il Consorzio Pragma che ha curato il restauro.

Oratorio di San Mercurio - "Reluceo"
La video installazione dell’artista Dario Denso Andriolo veste il magnifico Oratorio di San Mercurio di luci e proiezioni. Uno spettacolo multimediale che unisce la storia alla modernità per una fruizione innovativa del bene storico-culturale.

INFO E BIGLIETTI
I biglietti sono acquistabili online oppure (se disponibili) direttamente sul posto a partire dalle ore 18.00.

Per chi non usa la carta di credito è possibile usufruire del delivery ticketing inviando una mail a info@restartpalermo.it e richiedendo il recapito del biglietto a domicilio e il pagamento in contanti a domicilio (con 1 euro aggiuntivo).

GREEN PASS
Anche Restart si adegua alle nuove normative anticovid e alla normativa del Green pass.

Per partecipare agli eventi è necessario essere in possesso della certificazione verde Covid-19 collegata con il vaccino, la guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo (con validità 48 ore).

Una misura necessaria per poter vivere l’arte e la cultura in sicurezza.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI