ITINERARI E LUOGHI

HomeMagazineTurismoItinerari e luoghi

Tra le sette isole sorelle è quella con meno grilli per la testa: Salina, da vivere tutto l'anno

Acque cristalline, vigne e uliveti che regalano prodotti eccellenti, ristoranti che fanno ricerche su materie prime per chi ha il chiodo fisso del km zero. L'isola di Salina per un turismo tutt'altro che di massa

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 27 giugno 2021

Uno scorcio dell'isola di Salina (foto di Alessia Rotolo)

Acque cristalline dove farsi bagni senza stancarsi mai della bellezza che ci sta intorno, montagne verdissime e super rigogliose con tantissime specie di piante e fiori, vigne e uliveti che regalano prodotti eccellenti, ristoranti che fanno ricerche su materie prime e accostamenti per stupire i propri ospiti col chiodo fisso del km zero, pane cunzato e granita che dopo una giornata al mare rifocillano non solo la pancia ma anche l'anima e per i più romantici il tramonto mozzafiato è rigorosamente a Pollara.

Siamo a Salina una delle sette sorelle delle Isole Eolie è un'isola che ama stupire ma non lo fa puntando sulla movida o il divertimento tout court, preferisce lasciarsi scoprire piano piano, lentamente, prendendo per mano i turisti stressati dopo un anno di lavoro - e svariati lockdown - e portandoli su e giù per i suoi tre comuni, Malfa, Leni e Santa Marina. Tre comuni, una sola isola e tanti albergatori lungimiranti che si mettono insieme a fanno partire un'altro modo di viaggiare, puntando sul green e sui viaggi lenti.



Salina Isola Verde è l'associazione di operatori dell'Ospitalità e dei Servizi isolani e rappresenta l’espressione dell’intera comunità locale. La volontà dell'associazione e delle tre amministrazioni è quella di non tendere ad un turismo di massa, ma al contrario di voler attrarre viaggiatori attenti e rispettosi del contesto e della grande bellezza che avvolge tutti in un abbraccio blu e verde.

La stagione estiva 2021 dell'Isola di Salina è partita ufficialmente in totale sicurezza per residenti e ospiti grazie alla massiccia campagna di vaccinazione, per arginare al massimo la diffusione dell'infezione da Covid-19. Nell'ottica della promozione del territorio e di sostegno dell’industria turistica, finalizzata a incentivare il turismo nell’Isola con le sue risorse ed i suoi innumerevoli progetti che pongono al centro il tema della sostenibilità. Tra gli obiettivi dell'associazione, con questo intervento, c'è quello di destagionalizzare il turismo a Salina.

L'isola di Salina – così come le Eolie tutte – offre ai visitatori un'esperienza a tutto tondo grazie ai suoi paesaggi e agli ambienti più vari. Già perché Salina stupisce con il suo mare, ma anche con i suoi paesaggi e le sue aree boschive perfette per chi ama il trekking e le passeggiate all'aria aperta.

Per gli amanti della natura, i percorsi panoramici nell’entroterra rappresentano un'esperienza imperdibile; sono numerose anche le aree di interesse archeologico. Che il turista sia amante della quiete quanto della vita mondana troverà in Salina il luogo di vacanza ideale. La cultura dell’ospitalità e del benessere dell’isola conquista ogni viaggiatore che approda sul suo territorio. Dalle strutture locali che offrono comfort di ogni genere, alle manifestazioni artistiche e culturali che Salina ospita e alle eccellenze enogastronomiche in grado di soddisfare ogni palato.

Non solo d'estate, l'isola di Salina vive il suo massimo splendore nei mesi che precedono e che seguono la cosiddetta alta stagione. Giugno, come settembre e ottobre, sono mesi di pausa e meditazione, di concentrazione così come di riposo. Il tempo scorre più lento a Salina e la percezione è quella di godere di una parentesi più lunga e profonda per apprezzare al meglio ogni momento. La natura si esprime al meglio in questi mesi, il clima la accompagna sempre gradevolmente.

Anche le amministrazioni locali propongono in questi mesi eventi culturali di grande impatto: dai festival cinematografici, alle mostre, agli spettacoli teatrali. Come suggerisce Salina Isola Verde, l’invito ai viaggiatori è dunque quello di sperimentare un turismo fuori stagione, che permetterà loro di vivere e cogliere al massimo ogni sfumatura di questa terra che ha così tanto da offrire.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI