SALUTE

HomeMagazineSalute

Tre nuovi hub a Palermo e Partinico: dove fare i tamponi anti-Covid19 (anche gratis)

I nuovi centri effettuano il servizio in modalità drive in e si aggiungono a quelli già attivi alla Fiera del Mediterraneo di Palermo, nelle farmacie e nei laboratori privati della città

Balarm
La redazione
  • 31 dicembre 2021

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori
Con le riunioni di famiglia del periodo natalizio e l'impennata dei contagi da Covid-19, le file interminabili di persone che vogliono sottoporsi al tampone sono diventate ormai scene di ordinaria quotidianità anche a Palermo.

Dal drive in dell'hub alla Fiera del Mediterraneo ai laboratori privati e alle farmacie che effettuano tamponi (qui trovi l'elenco completo), in tutta la città è davvero partita una folle corsa al tampone con le richieste di prenotazione che continuano ad accavallarsi.

Per fronteggiare questa nuova emergenza, soprattutto in vista del Capodanno, ecco quindi che vengono attivati nel capoluogo siciliano e in provincia tre nuovi centri di tamponi rapidi anti-Covid.

A Palermo, da lunedì, 3 gennaio, sarà attivo presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia «A.Mirri», in via Gino Marinuzzi 3.

Il nuovo hub sarà aperto con la formula del drive-in, dalle 8.00 alle 13.00, dal lunedì al venerdì, ad eccezione del giovedì quando nella zona si svolge il mercatino settimanale. Saranno effettuati test rapidi e se dovessero risultare positivi, si procederà con il tampone molecolare per confermare la diagnosi.



In ogni caso i cittadini non dovranno sostare nell’area e avranno un unico prelievo nasale. Dopo riceveranno un’email con il risultato del test, tramite la stessa piattaforma informatica utilizzata dalla struttura del Commissario Covid.

L’attivazione del centro è il frutto della collaborazione fra l’IZS Sicilia, il Commissario per l’emergenza Covid, l’Assessorato regionale alla Salute, la Protezione Civile Regionale e il Comune di Palermo.

Per facilitare la viabilità nell’area ed evitare che si formino code che disturbino la normale circolazione, è già stata istituita un’ordinanza dell’Ufficio traffico, una zona rimozione di circa 450 metri lineari da piazza Turba fino all’ingresso dell’Istituto Zooprofilattico. Il numero di tamponi sarà inizialmente limitato a 500 giornalieri.

Altri due hub sono stati attivati - sempre in modalità drive in - alla Casa del Sole di Palermo, e negli spazi dell'ex pretura a Partinico.

In entrambi l'esame, eseguito con tampone rapido, è gratuito solo per i soggetti già in possesso di green pass post vaccinazione, mentre i non vaccinati dovranno esibire la ricevuta dell’avvenuto pagamento della quota di 15 euro. Il pagamento potrà essere effettuato nelle casse ticket dell’Asp.

I due drive-in saranno in funzione sette giorni su sette, dalle 9.00 alle 16.00 con ultimo accesso alle 15.30. La prestazione verrà garantita alle vetture in fila all’interno della struttura fino ad esaurimento.

Per ottimizzare e velocizzare le operazioni si chiede agli utenti di presentarsi muniti del foglio di consenso informato stampato, compilato e firmato e del questionario.

Gli eventuali soggetti risultati positivi, verranno dirottati in un percorso separato per sottoporsi al tampone molecolare. I minorenni potranno accedere al drive In, solo se accompagnati dai genitori che dovranno fornire il consenso al test per i figli.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE