VIAGGI

HomeMagazineTurismoItinerari

Un "giardino di pietra" nello sfarzo barocco: Noto vista dall'alto è tutta un'altra cosa

Un video ci porta nella capitale del barocco siciliano, progettata affinché ogni angolo brillasse alla luce del sole: Noto è una delle mete più affascinanti a sud della Sicilia

Balarm
La redazione
  • 25 luglio 2020

La luce dorata dell'estate fa splendere i suoi palazzi maestosi di pietra calcarea.

Noto è l'emblema della ricchezza e dello sfarzo del barocco siciliano, una perla arroccata sull'altopiano che domina la valle dell'Asinaro, ricostruita, dopo il devastante terremoto del 1693, dai più brillanti artisti dell'epoca che la progettarono come la scenografia di un film, in modo tale da essere sempre perfettamente illuminata dal sole.

Definita "giardino di pietra" dallo storico dell'arte Cesare Brandi, il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2002.

Peppe Nitto, fotografo con sede a Pachino, ci permette di sorvolare le sue meraviglie architettoniche. Piazze, scalinate e terrazze, facciate dalle linee sinuose, volute e balconi dai parapetti in ferro battuto, stradine e vicoli in cui scoprire autentici tesori. Noto è una delle tappe obbligate in un tour della Sicilia orientale.

VIDEO RECENTI