SANITÀ

HomeNewsAttualitàSanità

Un mese di colonscopie ed esami gratuiti a Palermo: dove e come fare per prenotare

A Palermo parte una campagna di sensibilizzazione per la prevenzione di uno dei tumori più diffusi nella popolazione. Screening gratuiti per tutto il mese. I dettagli

Balarm
La redazione
  • 2 aprile 2024


Aprile è il mese della prevenzione: parte la campagna di sensibilizzazione per la prevenzione del tumore del colon-retto. La casa di cura Macchiarella di Palermo offre per tutto il mese colonscopie gratuite ed esami di laboratorio (sangue occulto nelle feci) per intercettare il più precocemente possibile il tumore del suddetto tratto intestinale e sensibilizzare la popolazione alla prevenzione.

I tumori del colon-retto sono la terza neoplasia negli uomini e la seconda nelle donne (secondo il rapporto “I numeri del cancro in Italia 2023” del Ministero della Salute). Il rapporto stima, per l’anno 2023, 50 mila nuovi casi (26.800 negli uomini e 23.700 nelle donne, in crescita rispetto al 2022).

In Sicilia, ogni anno, muoiono circa 870 uomini e 730 donne per il tumore del colon retto. Un dato che fa paura, specialmente se associato alla bassissima partecipazione della popolazione agli screening che è ben al di sotto del 20 per cento.

La L.I.L.T. (Lega Italiana Lotta Tumori), con sede in Palermo, in via Thaon de Revel 10, si occuperà di reclutare i pazienti da sottoporre a esami per la ricerca del sangue occulto nelle feci e di inviare alla Macchiarella quelli risultati positivi per sottoporli alla colonscopia.
Adv
L'iniziativa fa seguito all'identificazione nella Regione Siciliana della casa di cura Macchiarella quale "centro specializzato per l'attuazione del percorso diagnostico terapeutico assistenziale (Pdta) per il trattamento del tumore del colon-retto".

«Abbiamo favorito questi esami gratuiti per promuovere la prevenzione e per ridurre i tempi di attesa che se troppo lunghi spesso scoraggiano i pazienti a sottoporsi all'esame» dichiarano il dottor Biagio Macchiarella direttore dell’unità operativa di Chirurgia Oncologia e la dottoressa Teresa Li Vigni, responsabile del servizio di endoscopia.

Obiettivo di questa iniziativa è quello di sensibilizzare la popolazione sull’importanza di una diagnosi precoce per un più tempestivo approccio alle cure. «Nel 2023 il nostro servizio di endoscopia - dicono ancora i medici della Macchiarella - ha diagnosticato 30 neoplasie che sono state tutte operate e hanno consentito ai pazienti di iniziare le cure in una fase precoce di malattia».

Per maggiori informazioni e prenotare il controllo si può telefonare al numero 091 7022114 o inviare un messaggio WhatsApp al numero 379 125 7257 oppure ancora un'email all'indirizzo cup@casadicuramacchiarella.it.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI