TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

Una sola card (a costo zero): la ricetta di tre cine-teatri di Palermo per tornare in scena

L'obiettivo del progetto di Orazio Bottiglieri è ricominciare, in sicurezza, dopo la grande difficoltà. Come funziona la card per la nuova stagione di Colosseum, Re Mida e Lux

Balarm
La redazione
  • 8 ottobre 2020

Orazio Bottiglieri

La città di Palermo riparte dagli spettacoli dal vivo con le parole d'ordine sostenibilità e convenienza, capisaldi su cui ha deciso di puntare Orazio Bottiglieri per riavvicinare i palermitani al teatro.

L'obiettivo è ricominciare, in sicurezza, dopo un grande momento di difficoltà, che è ancora presente, e che rischia di interrompere alcuni settori quali quello legato alla Cultura, bene primario, indispensabile, per la società in cui viviamo.

Un ricco cartellone di spettacoli inediti, con protagonisti la commedia, la prosa e il cabaret aspetta il pubblico nei teatri Colosseum (Bonagia), Lux (Libertà) e Re Mida (Notarbartolo), con un ottimo rapporto qualità-prezzo e l’obiettivo di rallegrare le serate dei palermitani, in sicurezza.

L'idea innovativa che lega queste tre realtà culturali è “Conto Teatro” che, come recita lo slogan, è a zero costi di gestione. Si tratta di una card che dà diritto a 10 ingressi a scelta nei tre teatri.



Non un abbonamento alla singola struttura, ma un carnet di ingressi senza vincoli. Lo stesso “conto” potrà essere utilizzato da differenti persone e nei diversi teatri gestiti da Bottiglieri.

Inoltre, in caso di nuovo lockdown o misure contenitive della pandemia che portassero all’annullamento degli spettacoli, gli ingressi non fruiti verranno immediatamente rimborsati.

Come sempre, è comunque possibile abbonarsi al singolo cartellone a un prezzo particolarmente vantaggioso.

«La nostra è una scelta coraggiosa, in questo periodo di incertezze, sottolineata dalla selezione di spettacoli nuovi, inediti e mai proposti nelle stagioni precedenti. In questo difficile momento storico – ha dichiarato Bottiglieri – nel quale cinema e teatri, insieme agli artisti che vi lavorano, sono stati messi in ginocchio dalla pandemia, il Conto Teatro vuole essere un nuovo modo, sostenibile e conveniente, di riportare a teatro le persone».

A completare l’offerta culturale coordinata da Bottiglieri, un fitto programma di spettacoli e di formazione.

Parliamo del laboratorio teatrale per bambini, coordinato da Eva Lipari; del laboratorio di canto per voci bianche, diretto da Yulia Koladeva; e del laboratorio di chitarra classica condotto dai maestri siciliani Nicolò Renna e Marcello Faranna, un progetto dell’Orchestra di Chitarre Città di Palermo.

Il laboratorio è rivolto agli allievi di età compresa tra i 7 e i 16 anni ed è aperto a tutti coloro che hanno voglia di mettersi alla prova con la chitarra. Le lezioni si terranno al Re Mida - Casa cultura. Per maggiori informazioni è possibile chiamare il numero 091 7467677.

In programma anche il progetto, gestito da Ivano Passarello, dedicato alla promozione e crescita di nuove band che proporrà, tra le altre cose, un’inedita rassegna di tributi ai maestri della musica italiana.

In calendario, dal 30 ottobre 2020 all'8 gennaio 2021, un ricco cartellone di serate- tributo al "Re Mida - Casa Cultura". Sul palco della sede di piazza Campolo si susseguiranno diverse band tributo della scena musicale palermitana.

Parliamo dei "Non dire no", band tributo a Lucio Battisti (30 ottobre); i Schizzechea, band tributo a Pino Daniele (13 novembre); i "Dune Mosse", band tributo di Zucchero Fornaciari (27 novembre); i "Colpa d'Alfredo", band tributo a Vasco Rossi (11 dicembre); i "Futura", band tributo a Lucio Dalla (18 dicembre); i Q.P.G.A. tributo a Claudio Baglioni (30 dicembre) e i Monnalizard, tributo a Rino Gaetano (8 gennaio).

"Sempre e comunque teatro" è invece il titolo delle nuove stagioni teatrali in programma al Cineteatro Colosseum e al Re Mida - Casa Cultura.

Una serie di appuntamenti con commedie comiche e brillanti, spettacoli di cabaret e magia che si alternano da ottobre 2020 a maggio 2021.

Al Colosseum si comincia sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre con il teatro dei Saitta in "Sposato senza figli", di e con Eduardo Saitta. Spazio alla commedia di Roberto Patinessa "Fuori piove e dintra pure" (14 e 15 novembre) con i Trio e ritrio. E ancora la commedia di Giuseppe Moschella, "Siamo rimasti in tre e la somma fa la differenza totale" (21 e 22 novembre).

A dicembre apre la scena il "Gennaro Calabrese show" (5 e 6 dicembre), segue lo spettacolo di cabaret e magia comica del Mago Plip con Davide Tusa (19 e 20 dicembre). Il 2021 inizia con Carmine Faraco in "Pecchè 2 sono tornato" (9 e 10 gennaio) e prosegue con il Toti Totino show (22, 23 e 24 gennaio.

A febbraio sul palco ci sono Orazio Bottiglieri, Ciro Chimento, Giuseppe Giambrone in "Improvvisamente boss" (13 e 14 febbraio), mentre "Mia Madre sta con Adolf" è lo spettacolo con Roberto Patinella, Giovanna Siracusa, Cetty Mirrione (27 e 28 febbraio). Mary Cipolla e le Serio Sisters sono le protagoniste di "8 marzo" (13 e 14 marzo), mentre in "Il + meglio di noi" vede in scena Giuseppe Giambrone, Tiziana Martilotti e Titti Giambrone (20 e 21 marzo).

Infine, Manfredi Diliberto e Tiziana Martilotti interpretano la commedia "E vissero congiunti e contenti" (10 e 11 aprile). Conclude la stagione il mentalista Giovanni Cricchio in "Mentalist show" (8 e 9 maggio).

Al Re Mida inaugura la stagione teatrale lo spettacolo "Vicini di Casa", con Orazio Bottiglieri, Tiziana Tumminello e Ornella Mormile (7 e 8 novembre), seguono Valeria Giannone e la Compagnia Contemporaneamente in "Colpo Goffo In Condominio" (21 e 22 novembre), "La Presidentessa" della Compagnia Gianburrasca (5 e 6 dicembre) e "Il nuovo estratto di Mary Cipolla" (19 e 20 dicembre).

Il nuovo anno inizia con Giuseppe Moschella, Emanuela Mulè e Agostina Somma in "Siamo rimasti in tre e la somma fa il totale" (15 e 16 gennaio); mentre "Toti e Totino" arrivano a febbraio (dal 5 al 7 febbraio); Manfredi Diliberto e Tiziana Martilotti in "E vissero congiunti e contenti" (20 e 21 febbraio).

A marzo è la volta di Orazio Bottiglieri, Ciro Chimento, Giuseppe Giambrone in "Improvvisamente Boss" (6 e 7 marzo); seguono Roberto Patinella, Giovanna Siracusa, Cetty Mirrione in "Mia Madre Sta Con Adolf" (20 e 21 marzo); il "Mentalist show" di Giovanni Cricchio (10 e 11 aprile) e lo spettacolo "Il + meglio di noi" (17 e 18 aprile). Concludono la stagione Gino Carista e Caterina Salemi in "Siamo Tornati" (8 e 9 maggio).
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI