DOVE MANGIARE

HomeMagazineFoodDove mangiare

Vai per la spesa e fai anche l'aperitivo: a Palermo apre un nuovo locale per winelover

Da Retrobottega, all'interno di un food store in centro città, adesso è possibile anche fare aperitivi e cene veloci. C'è anche una novità per gli amanti del vino

Balarm
La redazione
  • 15 settembre 2022

Retrobottega, il nuovo format di Prezzemolo & Vitale

A Palermo c'è un nuovo posto dove fare l'aperitivo. Non proprio un semplice aperitivo, ma un luogo dove assaggiare vini esclusivi conoscendone storia e caratteristiche, taglieri di salumi e formaggi di alta qualità ed una selezione di carni internazionali tra le più rinomate.

Un concept innovativo dove per i winelover si sperimenta una formula tutta nuova: l'enomatic®, che con una card dà la possibilità di degustare più vini. È "Retrobottega", l'esclusivo format di Prezzemolo & Vitale, che si amplia e si trasforma in un luogo tutto da vivere e sperimentare.

Aperto a febbraio scorso all'interno dello storico food store di via Noto, nasce come spazio pensato per incentivare l'incontro e le relazioni tra i clienti e quello che era un tempo il "bottegaio", un luogo dove provare e conoscere prodotti e sapori nuovi, come salumi, formaggi e vini - proprio come quando dicevano "gira che ti faccio assaggiare" -. Una formula che in pochi mesi ha riscosso parecchio successo in città e che adesso è pronta a fare un altro passo in avanti: diventare un luogo in cui fermarsi per un aperitivo, una degustazione o una cena veloce.
Adv
Lo spazio all'interno del food store Prezzemolo & Vitale di via Noto è stato ampliato per ospitare un concept completamente rinnovato, seppur mantenendo sempre quel sapore di vecchia bottega dove trovare prima di tutto complicità e fiducia.

Così da venerdì 16 settembre, da Retrobottega è possibile fare anche aperitivi o cene, con la certezza di trovare l'alta qualità dei prodotti Prezzemolo & Vitale.

Si può quindi ordinare, comodamente al tavolo, uno dei prelibati taglieri di salumi e formaggi oppure, se si opta per la cena, scegliere tra le tipologie di carni internazionali accuratamente selezionate. Il tutto accompagnato da un buon calice di vino, grande protagonista del nuovo locale.

L'enoteca offre una grandissima varietà di vini, oltre 100 etichette, dalle cantine siciliane alle estere, in esclusiva per Retrobottega. A guidarvi nella scelta, c'è il sommelier Steve, che vi consiglierà il vino che più soddisfa il vostro palato.

Importante novità è l'enomatic®, una sorta di dispenser che contiene otto bottiglie di vino tra le quali scegliere e assaggiarne un calice.

Una "rivoluzione" per i winelover che potranno così gustare anche più etichette alla volta, a costi sicuramente meno esosi dell'intera bottiglia. L'enomatic®verrà rifornito con etichette sempre diverse. Al dispenser si accede con una speciale card ricaricabile.

È inoltre pronto un fitto calendario di eventi legati al mondo del vino e del cibo, con degustazioni e incontri con le cantine e/o aziende produttrici, per conoscere da vicino la storia e le tecniche di produzione di un particolare prodotto.

«Retrobottega si trasforma e diventa un luogo tutto da vivere - spiega Vincenzo Prezzemolo - Con l'ampliamento del food store di via Noto, invece di aumentare solo l'offerta di prodotti, abbiamo deciso di incentivare le relazioni con i nostri clienti.

Come i bottegai di una volta, vogliamo essere per loro un punto di riferimento dove trovare buon cibo, qualità ma anche complicità. Il nuovo concept ha proprio questo obiettivo: costruire relazioni con i nostri clienti, andando al di la del bancone e della semplice spesa».

Retrobottega è aperto tutti i giorni, dalle ore 18.30 sino alle 23.30. Per info e prenotazioni si può telefonare al numero 348 7907895. Per essere sempre aggiornati sui singoli eventi e novità di Retrobottega, si può consultare il sito web di Prezzemolo & Vitale e la pagina Facebook.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE