Lo scordabolario

HomeBlog › Lo scordabolario

"Tutt'abboston" con Lo Scordabolario: Salvo Piparo e i modi di dire palermitani

Tra licenze poetiche, parolacce, proverbi e modi di dire incomprensibili a chi non vive in città, Salvo Piparo esplora il mondo sommerso della lingua dimenticata

Salvo Piparo
Cuntastorie e narratore
  • 27 novembre 2017

Il ventriquattresimo capitolo dello Scordabolario di Salvo Piparo è dedicato alle parole che si dicono a Palermo, come per esempio, "tutt'abboston".

Tra licenze poetiche tutte nostre, parolacce, proverbi e modi di dire incomprensibili a chi non vive in città, il narratore palermitano esplora il mondo sommerso della lingua dimenticata o in uso quotidiano.

Lo "Scordabolario" è nato per gioco e poi è diventato un vero e proprio spettacolo, una istituzione: l'idea è di rinverdire e non dimenticare il dialetto tradizionale, quello delle strade di borgata e delle famiglie che mantengono vive le tradizioni, attraverso il sapiente uso della parola e la conoscenza profonda del dialetto siciliano di Piparo.

articoli recenti