COVER

HomeMagazineCultura

"L'estate sta finendo" e Analfino ci prova: la cover del successo anni Ottanta

Il cantautore siciliano arrangia il tormentone del 1985 trasformandone le note e i toni: tra psichedelia e malinconia Analfino punta il dito sul fenomeno migratorio

Balarm
La redazione
  • 9 ottobre 2017

La cantavano i Righera e oggi la canta Lello Analfino: "L'estate sta finendo" è stato il tormentone della stagione calda del 1985 e rivive oggi in una nuova versione appena lanciata dal cantautore siciliano.

Il testo parla della sensazione di malinconia che provoca la fine dell'estate, ovvero la stagione delle vacanze per eccellenza: vengono così descritte le tipiche scene di questo periodo, come gli ombrelloni che via via spariscono dalla spiagge, ma la fine dell'estate significa anche che sta per passare un altro anno e che, di conseguenza, si sta invecchiando.

Analfino però punta i riflettori sul tema della migrazione: il video del brano, che in poche ore dalla sua uscita ha registrato oltre 10mila visualizzazioni, vanta la regia di Lino Costa e invita a riflettere sulla solitudine dell’uomo.

Nella cover del cantautore infatti il brano è stato reinterpretato in una chiave più malinconica, con un suono rarefatto e psichedelico, che è piaciuto allo stesso Johnson Righeira - nome d'arte di Stefano Righi, fondatore del gruppo anni Ottanta - e ha entusiasmato il conduttore tv e critico musicale Red Ronnie.

Il videoclip, già disponibile sulla piattaforma Youtube, è stato registrato da MCN il nuovo studio di registrazione di Lello Analfino.

articoli recenti