HomeMagazineCultura

Uwe Jaentsch: rinasce la "Banca Nazion" alla Vucciria

L'istallazione "Banca Nazion" dell'artista Uwe Jaentsch ritorna sul tetto di Palazzo Lo Mazzarino in piazza Garraffello a Palermo, e con sè porta anche il "Bancomat"

Balarm
La redazione
  • 27 aprile 2014

Ricordate lo smantellamento dell'istallazione "Banca Nazion" dell'artista Uwe Jaentsch? Quella che campeggiava sul tetto di Palazzo Lo Mazzarino Merlo in piazza Garraffello, nel cuore della Vucciria di Palermo?
È storia passata. Lo scorso 25 aprile la "Banca Nazion" è ritornata al suo posto e con lei arriva anche il "Bancomat", un vero e proprio ufficio (un banco informativo posizionato sotto Palazzo Lo Mazzarino, in piazza Garraffello) dove Uwe Jaentsch e la sua compagna, Costanza Lanza di Scalea, ritorneranno a dare informazioni e a vendere cataloghi (come fecero nel 2007) che raffigurano, attraverso gli interventi dell'artista Uwe, la trasformazione dell'ex loggia dei Catalani dal 1999 al 2007.
Il "Bancomat" funzionerà con gli stessi orari e stessi giorni del mercato della Vucciria (ore 09.00 - 20.00) e rimarrà aperto finchè la piazza Garraffello non tornerà libera, senza rete, e la fontana dal Garraffello fruibile.

ALTRI VIDEO