MODA

HomeMagazineCultura

"L'Università è di moda": fashion e atmosfere medievali allo Steri

L'Università degli Studi di Palermo e Confcommercio danno vita a "L'Università è di moda", evento in programma sabato 27 maggio al Complesso Monumentale dello Steri

Caterina Damiano
Giornalista e Coordinatrice di redazione di Balarm
  • 16 maggio 2017

Gli studenti universitari incontrano il mondo del fashion e del design per un evento all'insegna dell'amor cortese: sabato 27 maggio alle ore 20.30 all'interno del Complesso monumentale dello Steri di Palermo (piazza Marina 61) l'appuntamento è con "L'Università è di moda".

L'evento, che si svolge nella cornice del Cortile Abatelli, è frutto dell'omonimo progetto che ha visto collaborare l'Università degli Studi di Palermo con Confcommercio Palermo al fine di dare vita a un percorso che avvicini gli studenti universitari al mondo della moda e delle attività produttive.

Sono stati coinvolti nello specifico gli studenti del Corso di laurea di Disegno Industriale e quelli del Corso di Laurea in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo.

I ragazzi si sono impegnati in tirocini e percorsi formativi specifici supportati da Confcommercio Palermo e dalle aziende dell'associazione Stilisti e marchi moda per dare vita ad un evento il cui filo conduttore è "Tristano e Isotta, Amor cortese, suggestioni medievali".

Un tema che riguarda tutte le sfumature della serata, condotta da Cinzia Gizzi: dai lavori degli studenti all'intrattenimento artistico e musicale. Sono infatti previsti momenti di spettacolo a tema medievale realizzati grazie a Circ'Opificio, scuola di circo e arti performative.

Passando attraverso una grande cornice dorata il pubblico farà un salto nel passato: gli artisti rappresenteranno tableau vivant con abiti medievali su trampoli, in una sfera di cristallo, con maghi e una donna con piccole fiamme e una coppia di acrobati quasi giullari che riproporranno i giochi delle antiche corti.

Monia Arizzi e Licia Raimondi introdurranno i due spazi dedicati agli studenti: i ragazzi del Corso di Studi in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo hanno curato gli aspetti legati alla definizione del significato culturale della moda, alla moda medievale e alla storia di Tristano e Isotta, e sono stati coinvolti nel reperimento del trovarobato di scena per l’evento.

Gli studenti del Corso di Laurea in Disegno Industriale mostreranno invece in pubblico i prototipi di abiti, complementi di abbigliamento e una serie di occhiali da sole realizzati durante i corsi di studi nei laboratori di design e nelle tesi di laurea. La passerella, con dei posing (statue viventi) rivive inoltre il mood medievale sotto la regia moda di Marika Messina.

«È un'iniziativa di grande valore sia per gli studenti che per le aziende coinvolte – ha affermato la presidente di Confcommercio Patrizia Di Dio – oltre che un'occasione per creare una mentalità e un approccio che vanno al di là della cultura ma che sconfina in un percorso non solo colto ma anche "coltivato" di fare impresa e promuovere prodotti e territorio».

«Sarà una serata magica - conclude la presidente - con un'atmofera particolare con la location di Palazzo Steri che ci riporterà indietro nel passato con intriganti suggestioni medievali. Tutto è stato fatto nell’assoluto rispetto dei luoghi».

articoli recenti