MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

A Palermo la stagione degli "Amici della Musica": 20 concerti per un secolo di emozioni

I concerti ospitati al Politeama Garibaldi da ottobre 2022 ad aprile 2023. Fra gli artisti Danilo Rea, il Trio Debussy, Giovanni Sollima, Toquinho, Desirée Rancatore

Balarm
La redazione
  • 15 settembre 2022

Anna Kravtchenko

Cifra tonda per l’Associazione siciliana Amici della Musica che con la Stagione concertistica 2022/2023 raggiunge quota 90 e propone al pubblico venti concerti suddivisi per i due turni di abbonamento.

Lo storico turno pomeridiano del lunedì alle 17.15 e quello serale, da sempre dedicato ad un repertorio più ampio, delle 20.45 ad inizio settimana.

Il programma è stato ideato dalla direttrice artistica, Donatella Sollima, insieme alla presidente, Milena Mangalaviti.

A fianco della programmazione concertistica, prosegue anche il Progetto Scuola – che quest’anno compie 25 anni –, curato da Marianna Amato e che sarà presentato nelle prossime settimane.

«Gli Amici della Musica – dichiara Milena Mangalaviti – raggiungono un obiettivo importante: 90 stagioni concertistiche che attraversano un secolo ricco di belle emozioni ma anche di momenti difficili ai quali abbiamo saputo reagire e oggi possiamo presentare, con orgoglio, un cartellone di grande prestigio e respiro.
Adv
Non è mancato il supporto delle istituzioni, dal Comune di Palermo, in primo luogo, alla Regione Siciliana sino al Ministero della Cultura - aggiunge la presidente -. Tutti hanno sempre riconosciuto il valore della nostra Associazione, sia sotto il profilo musicale che sociale, che oggi guarda ai 100 anni di attività: un secolo che racconta e descrive l’attività musicale nella città di Palermo e nella Sicilia tutta».

PROGRAMMA TURNO POMERIDIANO
Il turno pomeridiano ha inizio il 24 ottobre 2022 con il concerto inaugurale, realizzato in collaborazione con il Cidim, affidato al violinista Giuseppe Gibboni, classe 2001 e vincitore del 56° Concorso Internazionale di violino “Premio Paganini”, accompagnato dall’Orchestra Ferruccio Busoni diretta da Massimo Belli, in un programma che prevede l’esecuzione della Serenade per archi di Kalinnikov, della Campanella nella versione per violino e orchestra di Paganini oltre a pagine di Wieniawski e Grieg.

Due gli appuntamenti con il Trio Metamorphosi che concluderà l’integrale dei Trii di Beethoven il 14 novembre 2022 e il 17 aprile 2023: al secondo concerto sarà presente anche il mezzosoprano Monica Bacelli per l’esecuzione di una selezione di Lieder tratti dalla raccolta op. 108 “Schottische Lieder”.

Il concerto del periodo natalizio vedrà, il 12 dicembre 2022, sul palco del Politeama Garibaldi l’Orchestra a plettro Città di Taormina, diretta da Antonino Pellitteri, eseguire musiche di Mascagni, Verdi, Bizet ma anche di Morricone e Battiato.

Primo appuntamento del 2023 sarà lunedì 16 gennaio con il duo pianistico composto da Paola Biondi e Debora Brunialti protagoniste del concerto Note di donna degne di nota con un programma tutto al femminile che raccoglie, fra le altre, le composizioni di Clara Schumann, Fanny Mendelssohn, Lili Boulanger. Il 23 gennaio 2023 con l’Euroasia Trio si ascolteranno il Piano trio in Re Maggiore di Borodin e il Trio per pianoforte in Mi minore di Šostakovič.

Ospite degli Amici della Musica sarà il pianista Paolo Restani, il 6 febbraio, con i Tre notturni op. 9 di Chopin, pagine di Debussy e brani da Années de Pèlerinage. Italie di Liszt; mentre il 27 febbraio sarà la volta di un ensemble di sei giovani violoncellisti, la Siesta Napoletana, che proporrà Viaggio, un percorso musicale che comprende "La sostanza dei sogni" di Giovanni Sollima, Adagio per archi Samuel Barber e le Danze di Bela Bartók.

Il 6 marzo il pianoforte di Anna Kravtchenko sarà il protagonista di un recital con Carnaval di Schumann, la Rapsodia ungherese di Liszt, Le stagioni di Čajkovskij e il Preludio in Si minore di Bach con l’arrangiamento di Siloti.

Lunedì 27 marzo invece spazio alla voce con il soprano Desirée Rancatore accompagnato dal Duo Balarm composto da Alessandro Cirrito (clarinetto) e Giulio Potenza (pianoforte) con pagine di Debussy sino a quelle di Francesco Paolo Tosti e Francis Poulenc.

PROGRAMMA TURNO SERALE
Il turno serale si apre lunedì 17 ottobre con uno degli ensemble vocali inglesi più richiesti e celebri: vincitore di due Grammy Awards, il gruppo dei King’s Singers è attivo da più di cinquant’anni e prende il nome dai cantanti del coro del King’s College di Cambridge.

Dal 1965 in poi le sei voci maschili che lo compongono hanno visto diversi artisti ricoprire i vari registri, pur mantenendo il suono che contraddistingue questa compagine, riconosciuta come una fra le più rappresentative della tradizione britannica del canto a cappella.

Debuttano in Sicilia con l’unica data palermitana e porteranno il programma Songbirds che unisce tutti brani che contengono riferimenti al mondo ornitologico: da Blackbird dei Beatles a Trois beaux oiseaux du Paradis di Ravel, mescolando generi, repertori e periodi storici e plasmandoli nello stile dei King’s Singer.

Due gli appuntamenti che guardano al mondo del jazz: il 19 dicembre sarà il pianista Danilo Rea, con Massimo Moriconi (contrabbasso) e Alfredo Golino (batteria) a ripercorrere gli ultimi trent’anni di cantautorato italiano fra improvvisazioni e virtuosismo con il concerto Take Zero; martedì 17 gennaio un altro grande artista della tastiera salirà sul palco del Politeama Garibaldi: Emanuele Arciuli porterà American Maveriks, con un programma con musiche di John Corigliano, Philip Glass, John Cage e Chick Corea.

La musica di Corigliano farà da ponte per il concerto del duo composto dal violino di Anastasiya Petryshak e dal pianoforte di Lorenzo Meo che, il 28 novembre, suoneranno la Sonata for Violin e Piano in un programma che comprende la Sonata in Sol maggiore di Ravel e l’Introduzione e Rondò Capriccioso di Camille Saint-Saëns.

Altro duo sarà quello formato dal violoncellista Giovanni Sollima e la pianista Carlotta Maestrini che proporranno il 7 febbraio un programma cross-over con musiche dello stesso Sollima, del padre Eliodoro, di Beethoven fino ai brani dei Deftones e dei System Of a Down. in un vero confronto generazionale fra musicisti e repertori.

Con il Trio Debussy – composto da Piergiorgio Rosso (violino), Francesca Gosio (violoncello) e Antonio Valentino (pianoforte) – il 20 febbraio saranno eseguiti il Trio in Fa Maggiore n. 2 di Schumann e il Trio in Mi bemolle maggiore n. 2 di Schubert.

Come per tutta la proposta artistica della Stagione n. 90, per ogni artista o ensemble affermato, il pubblico degli Amici della Musica potrà ascoltare le nuove proposte del panorama musicale internazionale: il 13 marzo salirà infatti sul palco del Politeama Garibaldi il pianista Hong Park, vincitore del 68° Concorso Pianistico “Ferruccio Busoni” che sarà impegnato nei 24 Préludes di Alexander Skrjabin e la Piano Sonata n. 1 di Rachmaninov.

Progetto speciale in occasione del Giorno della Memoria sarà La musica miracolosa. Storia del pianista del ghetto di Varsavia con il pianoforte di Francesco Nicolosi e la voce narrante di Stefano Valanzuolo, autore dei testi.

Per raccontare la vicenda del pianista compositore Wladyslaw Szpilman, detto Wladek, il 24 gennaio saranno eseguiti i brani dello stesso Szpilman, di Debussy e Chopin, Rachmaninov. Altro spettacolo con voce recitante sarà quello del 3 aprile, a ridosso della Settimana Santa, con protagonista l’attrice Claudia Koll, accompagnata da pianoforte di Alessandro Marangoni per l’esecuzione di Evangélion, composizione di Mario Catelnuovo-Tedesco che ripercorre l’intera vita di Gesù.

Torna a Palermo uno degli artisti simbolo della musica brasiliana: il 20 marzo Toquinho festeggerà al Politeama Garibaldi i suoi 50 anni di carriera e di successi insieme alla voce di Camilla Faustino, la chitarra di Itaiguara Mariano Brandão e la batteria di Mauricio Zottarelli.

INFO BIGLIETTI E ABBONAMENTI
È aperta la campagna abbonamenti con pacchetti che vanno da 33 euro per gli under 30 e gli studenti ad uno dei turni – i quali avranno la possibilità di abbonarsi ad entrambi i turni con soli 53 euro –, sino ad un massimo di 170 euro per il doppio turno di abbonamento a prezzo intero nei settori di platea, balconata e palchi di I e II ordine (ridotto 150 euro).

Il singolo abbonamento a prezzo intero ha il costo di 120 euro (ridotto 95 euro).

Nell’Anfiteatro il costo del biglietto è di 70 euro per uno dei due turni o di 100 euro per entrambi.

Gli abbonamenti sono in vendita presso il Box Office del Mondadori Poin di via Mariano Stabile 233 (tel. 091 335566) e lo Spazio Cultura Libreria Macaione di via Marchese di Villabianca 102 (tel. 0916257426).

Per tutte le informazioni sulle riduzioni e i dettagli dei concerti è possibile visitare il sito di Amici della Musica Palermo.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE