INIZIATIVE

HomeMagazineCulturaCinema

Apri la finestra e proietta il tuo film da casa: tutta l'Italia come Nuovo Cinema Paradiso

Un'iniziativa lanciata dal Festival Internazionale "Alice nella Città" per unire le persone attraverso il cinema anche in tempi di pandemia da Coronavirus: come aderire

  • 22 marzo 2020

Una proiezione a Roma per l'iniziativa Cinema da casa

Se avete un proiettore aprite le finestre di casa vostra e proiettate le sequenze dei film che amate di più per illuminare la vostra città: si chiama #Cinemadacasa la nuova iniziativa immaginata da Alice nella Città, il Festival Internazionale dedicato ai più giovani, per unire le persone attraverso il cinema anche in tempi di pandemia.

Le proiezioni nascono dall'idea di usare come schermo gli spazi di vita delle persone, e proiettare sulle facciate dei palazzi dirimpettai o sulle mura umane le trame e le immagini dei film che ci legano, per aver modo di stare insieme e sentirci più vicini anche se fisicamente lontani.

L’iniziativa è partita dalla Capitale, ma in poco tempo tante sono le città che hanno già aderito al progetto e tante le finestre affacciate sul mondo che si sono spalancate per proiettare sui palazzi le pellicole cinematografiche.

A Roma stanno proiettando i quartieri Montemario, Centocelle e San Lorenzo e, contemporaneamente, lo stanno facendo anche le città di Torino, Bari, Palermo e Catania dove il regista siciliano Giovanni Virgilio, dalla sua abitazione alle spalle di Corso Italia, nei giorni scorsi ha proiettato sui balconi delle abitazioni di fronte Nuovo Cinema Paradiso, il Gattopardo e Cantando sotto la pioggia.



«Abbiamo immaginato una multi-programmazione corale fatta da tante persone, da tante finestre diverse - spiega Fabia Bettini, direttrice del festival "Alice nella città" che ha promosso l’iniziativa.

In questa prima settimana, solo per citare alcuni titoli, abbiamo proiettato I 400 colpi, L’attimo fuggente, Billy Elliot, Nuovo cinema paradiso, La dolce vita, Il cielo sopra Berlino, Miracolo a Milano, Il Grande Dittatore ma anche titoli dedicati ai bambini come Gli Aristogatti.

Chi ha un proiettore può proiettare da casa propria, aprendo la finestra e illuminando la propria strada, il proprio palazzo e la propria città, e saremo noi poi a ricondividere sui nostri canali social, mentre chi non ha la possibilità di proiettare potrà inviarci dei suggerimenti tramite tutti i canali social e saremo noi a programmare le immagini dei loro film del cuore».

Finestra dopo finestra, l’iniziativa è arrivata anche all’estero, dove in molti stanno partecipando dalle Filippine, da Metro Manila, dal Brasile e dal Vietnam, e adesso altre proiezioni stanno per iniziare anche in Inghilterra, in Francia, in Svizzera e in Bulgaria.

Le sequenze e le immagini dei film che abbiamo amato di più verranno proiettate ogni sera alle 22:00 dalla nostra finestra di casa, alternando sequenze tratte da feel-good movies, titoli di cinema classico e film vintage-pop italiani.

«Oltre alle consuete proiezioni, da oggi e per tutte le prossime settimane dal giovedi alla domenica alle ore 22.00 avremo degli amici di finestra, degli ospiti in diretta Facebook e Instagram, tra cui Anna Foglietta, Paola Minaccioni, Paolo Calabresiche, Michela Cescon e Blue Yoshimi, che condivideranno con noi questo momento, scegliendo due film significativi per ognuno.

L’idea di proiettare alle 22:00 nasce dalla speranza che si riesca ad andare a dormire con il cuore più leggero dopo queste giornate faticose, grazie alla condivisione di un momento dedicato alla visione di scene tratte dai film che amiamo di più».

Per aderire al progetto Cinema da Casa o per ricevere ulteriori informazioni circa le prossime programmazioni è possibile consultare la sezione dedicata del sito di Alice nella città o i canali social.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI