FILM

HomeMagazineCulturaCinema

C’era una volta Vigata: "La concessione del telefono", il romanzo di Camilleri su Rai1

Nel cast tanti siciliani come Alessio Vassallo, Corrado Fortuna, Federica De Cola, Dajana Roncione, Ninni Bruschetta, Sergio Vespertino, Alessandro Schiavo, Giuseppe Provinzano

Balarm
La redazione
  • 23 marzo 2020

Fabrizio Bentivoglio e Alessio Vassallo nel set del film "La concessione del telefono"

Ambientato nella immaginaria cittadina siciliana di Vigata, il nuovo film "La concessione del telefono", per la regia di Roan Johnson, tratto dall'omonimo romanzo di Andrea Camilleri pubblicato nel 1998, va in onda lunedì 23 marzo alle ore 21.25 in prima visione tv su Rai 1.

Il film è ambientato nella seconda metà del XIX secolo: Pippo Genuardi è un commerciante di legnami sempre pronto a cacciarsi nei guai. Appassionato di tecnologia e di belle donne, pur di arrivare ad ottenere la tanto agognata "concessione del telefono" per installare una linea tra il suo magazzino e la casa del suocero, l'uomo è disposto a tutto: dal tirare in mezzo funzionari statali al chiedere appoggio alla mafia, fino a tradire il suo migliore amico.

A causa del suo "indomabile" desiderio di ottenere la concessione per la linea telefonica privata, Genuardi si vedrà coinvolto in una rocambolesca catena di eventi che finiranno per farlo apparire come un personaggio scomodo per lo Stato e ad attirare le attenzioni di un malavitoso locale che inizierà a guardarlo con sospetta ostilità.

La sceneggiatura del film è stata scritta da Andrea Camilleri, Francesco Bruni e dal regista Roan Johnson (che ha firmato anche altre note serie TV come ad esempio 'I delitti del BarLume'). Nel cast spiccano Alessio Vassallo nel ruolo protagonista e poi nomi come quelli di Fabrizio Bentivoglio, Corrado Guzzanti, Federica De Cola, Corrado Fortuna, Dajana Roncione, Ninni Bruschetta, Antonio Alveario, Emanuele Aita, Thomas Trabacchi, Michele Di Mauro, Sergio Vespertino, Alessandro Schiavo, Francesco Brandi, Giugiu Gramaglia e Giuseppe Provinzano.

ARTICOLI RECENTI