ITINERARI E LUOGHI

HomeNewsCulturaItinerari e luoghi

Cosa fare a Pasqua e Pasquetta a Palermo (e in Sicilia): tutti gli eventi da non perdere

Con gli amici, in famiglia o col partner a Palermo e in generale in Sicilia ci sono molte occasioni da non perdere per festeggiare questi due giorni speciali

Balarm
La redazione
  • 27 marzo 2024

Parco Villa Tasca

Il meteo di questa settimana (santa) ci lascia spesso interdetti ma le previsioni per Pasqua e Pasquetta sembrano promettere sole e bel tempo in generale: una vera rarità, soprattutto per chi ha visto tante "arrostute" minacciate dai nuovoloni all'orizzonte.

Con gli amici, in famiglia o con il proprio partner, a Palermo e in generale in Sicilia ci sono molte occasioni da non perdere per festeggiare in compagnia questi due giorni speciali.

Procediamo per gradi.

FOOD AND DRINK
Le Terrazze del Sole, il rooftop bar & restaurant che sorge sulle terrazze di uno storico albergo di Palermo, a pochi metri dai Quattro Canti, vi aspettano.

Il pranzo di Pasqua è accompagnato dalla musica dei "Twin Wood": il duo che propone un repertorio armonizzato a due voci che spazia dai grandi classici a brani contemporanei, italiani e stranieri, suonati live con pianoforte, chitarra e ukulele.

Il Lunedì dell'Angelo, ossia la Pasquetta, spazio invece al barbecue e alla tradizionale arrustuta di carne sulle note della selezione musicale della maestra-dj Claudia Giannettino.
Adv
Sempre a Palermo "Cacio&Pepe" ha pensato a tutti coloro che amano la cucina romana e che non ne possono fare a meno nemmeno nei giorni delle feste pasquali.

La trattoria dallo spirito verace ma allo stesso tempo attenta alle tradizioni ha portato a Palermo la migliore cucina romana e nei giorni di domenica 31 marzo e lunedì 1 aprile, a partire dalle 13.00, apre le porte dei suoi due locali - in via Salvatore Vigo e nella nuova sede di Piazza Giovanni Paolo II (vicino allo stadio) - con uno speciale menu creato ad hoc per l'occasione.

Per chi invece si sente di voler fare un vero e proprio "tuffo" nella Palermo alta e popolare a cavallo tra Ottocento e Novecento, il nuovo appuntamento di Palazzo Bonocore che - in omaggio alla mostra "Palermo Felicissima", curata da OddAgency, propone un "pranzo" che è soprattutto un saporito ritorno al passato.

Domenica 31 marzo in due turni (alle 12.45 e alle 14.00) si pranza sotto gli affreschi ottocenteschi da poco restaurati, scoprendo una delle residenze più importanti nel cuore della città, con l’alcova decorata che già da sola vale la visita.

A Pasquetta vi aspetta anche il Parco Villa Tasca che apre le porte della sua oasi, a Palermo, per trascorrere in totale relax e in compagnia il giorno di Pasquetta. Sei ettari di prati e alberi secolari che costituiscono un vero e proprio polmone verde nel cuore del capoluogo siciliano.

Appuntamento dunque a lunedì 1 aprile, dalle 10.00 alle 18.00, con tante attività pensate sia per i gruppi di amici che per le famiglie e un menu tutto da gustare.

FESTE RELIGIOSE
La Settimana Santa di Caltanissetta è una delle celebrazioni più suggestive e coinvolgenti della Sicilia: dal 22 al 31 marzo, con un ricco ventaglio di iniziative, il cuore di Caltanissetta batte al ritmo di processioni, incontri, rappresentazioni, teatro e musica, "ladate" e liturgie antiche.

Da non perdere anche la Settimana Santa ad Enna è costituita da una serie di processioni religiose derivanti da tradizioni secolari di origine spagnola che si svolgono annualmente nella città siciliana.

Culmine dei riti, la processione del Venerdì Santo, durante la quale sfilano circa 2.500 confrati incappucciati, che portano i fercoli di Gesù morto e della Madonna Addolorata, sulle note di diverse marce funebri.

VISITE ED ESCURSIONI
Che c'è di meglio di trascorrere Pasqua e Pasquetta alla scoperta della città di Palermo e dintorni, dei suoi musei, della bellezza dei suoi siti archeologici.

Grazie alle guide di CoopCulture è possibile visitare tanti luoghi unici, dal complesso monumentale dello Steri al Chiostro di Monreale, dal Museo Salinas al Parco archeologico di Monte Iato, scoprendo punti di vista nuovi e affascinanti.

Da non perdere - domenica 31 marzo alle 11.00 - la visita guidata alla mostra "Palermo Felicissima" che permette di interagire con un grande archivio di informazioni sulla Belle Époque.

Un'esperienza emozionante che permette di godere della bellezza unica dei gioielli di Cefalù. Un'occasione da non perdere per i visitatori che vogliono scoprire gli Itinerari della Cattedrale e l'Osterio Magno di Cefalù. A partire dal 16 marzo riaprono i percorsi di visita alla Basilica voluta da Ruggero II.

Tutte le domeniche, alle ore 10.00 e 11.30, si tiene uno speciale percorso di visite in due tappe, a cura di CoopCulture, dedicato all'esplorazione dell’area archeologica di Monte Iato, contesto di eccezionale valore storico, che raccoglie e conserva una ricchissima stratigrafia.

E sempre con Coopculture si può vivere un'esperienza outdoor per scoprire le valli rurali Jato-Belìce, attraverso le ampie campagne coltivate a seminativi stagionali, uliveti e vigneti.


ESPERIENZE
Un luogo "magico" in cui perdersi tra inganni della mente, illusioni ottiche e giochi di prospettiva. A Palermo finalmente nasce un nuovo museo che unisce la passione per la scienza dell'ottica alla curiosità e al divertimento, attraverso giochi di illusioni, percezioni visive, installazioni e stanze in cui sembra di essere nel "Paese delle Meraviglie".

Parliamo della "Città delle Illusioni", il nuovo spazio è pronto ad accogliere grandi e bambini nel magico mondo delle illusioni ottiche.

Un percorso fatto di attrazioni e installazioni ma anche di opere d'arte e giochi che ingannano l'occhio umano facendogli percepire qualcosa che non è reale o è diverso dalla realtà.

MOSTRE
Il week end è anche un'occasione immergersi a 360 gradi nella cultura, con una visita alle più belle mostre ed esposizioni in giro per la città.

Una mostra interattiva e cross-mediale, che propone un vero e proprio viaggio nel tempo alla scoperta della Palermo della Belle Époque. Palermo si riappropria di uno dei suoi cuori, l’antico palazzo che si affaccia sulla sua piazza più nota: Piazza Pretoria.

Palazzo Bonocore è pronto a recuperarne la memoria tramite le più moderne tecnologie grazie alla mostra "Palermo Felicissima", visitabile fino al 30 settembre.

Una grande mostra, a Palermo, offre un approfondimento sull’aspetto spirituale del Palazzo Reale, ossia un viaggio attraverso un corpus consistente del famoso Tesoro della Cappella Palatina.

Thesaurus, visitabile fino al 30 settembre, fa tornare a splendere un patrimonio "segreto", finora noto a pochi.

Spostandoci fuori città, fino al 19 maggio 2024, la mostra "Elyma" porta alla riscoperta del Tempio archeologico di Segesta.

Installazioni vegetali e sculture sonore tracciano un percorso che conduce al cuore del Tempio dorico, visitabile dopo un ventennio anche dall’interno. La mostra, curata dallo storico dell’arte Lori Adragna e dal direttore del Parco, Luigi Biondo, è organizzata da MondoMostre per il Parco archeologico.

E se non ne avete ancora abbastanza potete consultare il calendario di Balarm con tutti gli eventi da non perdere in Sicilia.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI