TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

Due ritorni e un esordio assoluto: il Teatro Greco di Siracusa pronto per la Stagione 2021

La 56esima Stagione prevede tre produzioni inedite che mirano a rinnovare il dramma classico. Ecco come prenotare i biglietti o convertire quelli già acquistati nel 2020

Balarm
La redazione
  • 27 aprile 2021

Il teatro greco di Siracusa (foto Franca Centaro)

Al Teatro Greco di Siracusa tornano le rappresentazioni classiche con le Baccanti di Euripide per la regia di Carlus Padrissa, Coefore e Eumenidi di Eschilo, diretta da Davide Livermore, e Le Nuvole di Aristofane con la regia di Antonio Calenda.

Nel rispetto della sua missione istituzionale, la Fondazione INDA ha programmato per la Stagione 2021 tre produzioni inedite che mirano a rinnovare il dramma classico attraverso lo sguardo di grandi artisti contemporanei e ripropongono in parte il programma del 2020 annullato causa Covid.

La 56esima stagione in programma dal 3 luglio al 22 agosto 2021 prevede due ritorni e un esordio assoluto.

Esordisce al Teatro Greco di Siracusa con la regia delle Baccanti il catalano Carlus Padrissa, fra i fondatori della Fura dels Baus, compagnia celebrata nel mondo per la capacità di riscrivere il linguaggio del teatro contemporaneo.

Dopo il successo di Elena di Euripide nel 2019, torna a Siracusa Davide Livermore, fra i registi italiani più apprezzati del momento, col secondo e terzo atto dell’Orestea di Eschilo, Coefore e Eumenidi, una coproduzione con il Teatro Nazionale di Genova decisa per ricordare il centenario della ripresa, con lo stesso titolo, delle rappresentazioni classiche al Teatro Greco dopo la Grande Guerra e l’epidemia di Spagnola.

A questo evento sarà dedicata una mostra interattiva di foto d’epoca esposta nella sede dell’Inda dall’estate 2021 all’inverno 2022.

Ritorna infine Antonio Calenda, uno dei maestri della regia italiana, che dirigerà la commedia Le Nuvole di Aristofane. L’Ifigenia in Tauride di Euripide, con la regia di Jacopo Gassmann è riprogrammata nel 2022.

A partire da giovedì 29 aprile è possibile prenotare i biglietti per la stagione 2021, e convertire i biglietti acquistati nel 2020 per assistere agli spettacoli in programma quest’anno.

Per maggiori informazioni e per le prenotazioni è possibile scrivere una mail all'indirizzo biglietteria@indafondazione.org
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI