GLI SHOWCASE

HomeMagazineCulturaMusica

Balarm Rock Vol.1, al via gli showcase

Balarm
La redazione
  • 22 febbraio 2005

Ventuno band per un totale di 78 minuti di rock siciliano. Esce ufficialmenteBalarm Rock Vol.1, il cd compilation realizzato dall’associazione Balarm in collaborazione con Kals’Art 2004, che verrà presentato alla stampa siciliana in quattro serate/showcase ai Candelai di Palermo (via Candelai 65, ingresso 3 euro), che vedranno protagoniste otto delle ventuno formazioni presenti nel cd. Si parte mercoledì 2 marzo alle 22.30 con i palermitani Akkura (musica da crociera) ed Airfish (dick music – così la definiscono i ragazzi del quartiere in cui vive il bassista della band Ndr). La seconda serata, mercoledì 9 marzo, sarà dedicata al rock indipendente con i concerti dei siracusani Mashrooms e i palermitani Bastadsinlove. Intervallo di una settimana e si riparte mercoledì 23 marzo con i concerti dei palermitani MariX (indie rock) e Session Eight (hardcore melodico), mentre mercoledì 30 marzo si chiude con una serata all’insegna dello ska con i palermitani Sottocosto e Baskaren. La presentazione siciliana di “Balarm Rock Vol.1”, precederà l’uscita in Italia che avverrà ad aprile insieme alla rivista musicale Blow Up dove verranno allegate 2500 copie del cd soltanto nelle città di Roma e Milano. Prima e dopo i concerti selezioni musicali indie rock curate da dj B-Sucker. Per informazioni è possibile chiamare il numero 091.7495020 o spedire una mail agli indirizzi f.ricotta@balarm.it e b.rizzo@balarm.it.

Ma andiamo con ordine. AKKURA. Il gruppo porta avanti un progetto artistico che si divide tra le scelte musicali tipiche dei cantautori e le atmosfere spassionate e stradaiole dei gruppi acustici, allestendo concerti surreali venati da sperimentazioni umoristiche e rumostiche. Ed è anche per questo che gli Akkura presentano una strumentazione quasi tradizionale, rivisitandone la commistione di suoni. Al contrabbasso c''è Sergio Serradifalco; alla batteria e ai tamburi strani Fabio Finocchio; alle percussioni, cianciane e rumori Salvo Compagno; alla chitarra semiacustica, tremolo e voce Riccardo Serradifalco; Claudio Montalto agli ottoni. AIRFISH. La band, attiva dal 1992, è formata da Fabio Finochhio (batteria), Federico Gandaci (tastiere), Maf ONE (batteria), Malko (chitarra), Mario Moretti (piatti), Milingo Sutera (tastiere, percussioni), Nanou Quini-Satcju (voce), Pietro Matteo Palazzo (voce), Rodan (basso) e Totò (sassofono). Il genere musicale che li contraddistingue è uno: la dick music (questa è la dicitura, tradotta in inglese, affibiatagli da alcuni ragazzi del quartiere palermitano dove risiede il abssista della band).

MASHROOMS. Il loro è indie rock con la "i" maiuscola. La formazione proviene da Siracusa e comprende Stefano Fileti (chitarra e voce), Danilo Garro (chitarra e voce), Paolo Dell’Aquia (basso) e Andrea Moschella (batteria). I Mashrooms apprendono dalle lezioni d’oltreoceano, quelle impartite dal famigerato calderone indie-rock, concedendosi una vasta e prestigiosa varietà di riferimenti. Un sound caratterizzato da un impetuoso desiderio di implosione che, talvolta camuffato da tranquille escursioni lineari e malinconiche, trova in più occasioni secondarie vie di fuga, senza comunque sbilanciarsi troppo oltre; atmosfere intimistiche che si poggiano su raffinate cadenze ed interventi ritmici sincopati. BASTARDSINLOVE. Tra indie rock e noise, la formazione palermitana comprende Giancarlo Pirrone (voce e chitarra), Fabrizio Vittorietti (basso) e Alessandro Guccione (batteria). Il gruppo nasce da un’idea di Giancarlo e Ivan Paolini (attuale batterista di Marta sui tubi) circa due anni fa. Del progetto attuale fa parte anche Fabrizio (tutti e tre hanno condiviso per alcuni anni l’esperienza Kali Yuga suonando in giro per l’Italia insieme a Bizio Rizzo attualmente nei Semprefreschi, F.U.G, The Art of Zapping). Esordio a Palermo nel 2002 di spalla a The Gamits (punk rock U.S.A.) e agli italiani Red Worms Farm. Fabrizio e Alessandro hanno un’ottima attività con i Mari X di Gianfranco Marino e Bastardsinlove ha Giampiero Di Stefano alla batteria per qualche mese. Registra il Promo 2003. Rientra in pianta stabile Alessandro e i tre partecipano alle selezioni regionali siciliane di Arezzo Wave 2004: ottimo riscontro e buone impressioni ma non si va oltre.

MARIX. Trio per un terzo di Marsala e per due terzi di Palermo, i Mari X si muovono tra noise rock e indie pop. La formazione, composta da Gianfranco Marino (voce e chitarra), Fabrizio Vittorietti (basso) e Alessandro Guccione (batteria), nasceo con l'esigenza della scoperta, del viaggio vissuto come confronto con se stessi, alla ricerca di quel qualcosa che in ognuno di noi manca. L'album d'esordio della band siciliana, pubblicato nel 2001 dalla GnomeXperience (etichetta fondata dal chitarrista Gianfranco Marino), si intitola “New Trippers” ricalcando la filosofia di base del gruppo, che nel 2002 pubblica il secondo disco, dal titolo “due”, lavoro differente dal primo per sonorità. La band, “capitanata” dal sopraccitato chitarrista e cantante Gianfranco Marino, suona e arrangia i brani attraverso altri due elementi: Alessandro Guccione alla batteria e Fabrizio Vittorietti al basso, tutti e due attivissimi da anni nella scena rock indipendente palermitana. Intensità, melodia e nuova psichedelia, queste le loro caratteristiche principali, esaltate nella dimensione live che li ha visti condividere il palco - tra gli altri - con Xiu Xiu, Sabot e BlondeRedhead, riscontrando un'ottima accoglienza da parte di pubblico e critica. SESSION EIGHT. Il gruppo, formato da Laura Spinelli (voce), Ciccio Caviglia (chitarra), Paolo Gurgone (chitarra), Silvio Punzo (basso) e Francesco Bonaccorso (batteria), suona hardcore melodico e proviene da Palermo. Nella loro travagliata esistenza è successo di tutto, ed il fatto che dopo tanti anni questi ragazzi siano ancora sulla scena ed abbiano trovato finalmente le forze e l’entusiasmo per uscire allo scoperto dimostra che il carattere e la determinazione sono in assoluto le loro qualità migliori. Attualmente i Session Eight hanno all'attivo 13 brani, registrati al Circle of Power Studio di Palermo (sempre coadiuvati da Claudio Di Prima e Peppe Bondì).

SOTTOCOSTO. Il gruppo, composto da Antonio Piazza (voce), Riccardo Bonaccorso (chitarra e voce), Fabrizio Nicolosi (basso), Nicola Mogavero (sax contralto), Michele Mazzola (sax tenore), Samuele Davì (tromba), Calogero Ottaviano (trombone) e Giuseppe Sinforini (batteria), è fautore di uno ska a 360 gradi (così si autodefiniscono). Il progetto musicale nasce nel 1998 da Antonio Piazza e Nicola Mogavero a seguito di una esperienza in un gruppo di musica ska-original. Comincia così la ricerca di musicisti validi per la realizzazione di una band che ha saputo mescolare le musicalità jazz, latin, reggae e punk al ritmo incalzante del levare ska grazie alla versatilità della ritmica formata da componenti provenienti da gruppi storici della scena palermitana ed una sezione fiati completa proveniente dal conservatorio "V. Bellini" di Palermo. BASKAREN. Band palermitana dedita allo ska e al rock-steady composta da Lucio Trizzino (voce), Claudio Terzo (sax), Andrea Piazza (chitarra), Luigi Parodi (basso), Donato Di Trapani (tastiera) e Marco Villanti (batteria). La passione comune per lo ska e la voglia di divertirsi danno vita ai Baskaren nel dicembre del 2001. In poco tempo il gruppo colleziona sempre più concerti, facendosi largo nella scena musicale palermitana. Nonostante l’uscita dal gruppo prima di Dario (alla chitarra) e poi del bassista Stefano (a cui hanno dedicato il pezzo “King of Madagascar”), i Baskaren proseguono il loro cammino con Luigi (ex voce) al basso, continuando a proporre il loro repertorio inedito: una miscela di classiche sonorità jamaicane e ritmi più moderni, rigorosamente in levare.

ARTICOLI RECENTI