MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

I Baustelle presentano "Amen" al Bier Garten

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 25 marzo 2008

[Concerto annullato e rinviato a data da destinarsi] Da subito hanno mostrato la loro vena artistica fondendo la canzone italiana d'autore con la new wave, l'elettronica e la musica anni '60. I Baustelle saranno in concerto a Palermo mercoledì 2 aprile al Bier Garten (viale Regione Siciliana 6469), per un concerto organizzato da Musica & Suoni. L'occasione è quella giusta per presentare il loro ultimo progetto musicale "Amen", album che si distingue dal mucchio del pop italiano per passione, concretezza e per essere uno spaccato del nostro tempo. I Baustelle oltre ad essere un gruppo musicale sono anche un indice della nostra società, la rappresentazione emotiva dei pensieri e delle paure della generazione che loro cantano e noi viviamo. Hanno mosso i primi passi nel mondo della musica nel 1994, nascono come un “gruppo universitario” e nel 2000 sono riusciti ad imporsi sulla scena alternativa con il bellissimo "Sussidiario illustrato della giovinezza", un album acido, pieno di dolore, rammarico ed ispirazione. Nel 2003 bissano il capolavoro con "La moda del lento", uno degli album italiani contemporanei più belli. Con "La malavita", nel 2005, arrivano finalmente al dovuto successo, anche stavolta l’album è curatissimo sia sotto il profilo musicale che sotto l’aspetto verbale. Un racconto-immagine della società italiana visto dal profilo di chi la società stessa la soffre. A gennaio 2008 esce "Amen" quarto album di questo gruppo unico nel suo genere e "Charlie fa surf" è il primo singolo. Charlie è un ragazzo come tanti, stretto nella mancanza di identità, nel dover essere tutto ed il suo contrario, nel mostrarsi come non si è. Dalla chitarra elettrica e drum machine Charlie passa alla MDMA fino alla paroxetina, antidepressivi per mantenere la propria – mancata – individualità; un ritratto della generazione infomaniaca, incapace di pensare autonomamente e schiava della conoscenza frettolosa e sterile. Il costo del biglietto è di 23 euro, maggiori informazioni sulla prevendita sul sito www.musicaesuoni.it.

ARTICOLI RECENTI