TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

Una rassegna dedicata ad Artaud a Termini Imerese

Balarm
La redazione
  • 27 marzo 2006

Una rassegna teatrale dedicata ad Antonino Artaud a Termini Imerese. L'iniziativa è di teAtroZeta, centro di progettazione e ricerca teatrale, con la sponsorizzazione dell'assessorato provinciale al Turismo e allo Spettacolo e il patrocinio dell'assessorato del Comune di Termini Imerese alla Cultura. L'evento, chiamato "Artaudiana" e giunto alla seconda edizione, sarà presentato il 31 marzo alle 17,30 presso la sede dell’associazione Il sogno e la rosa in via La Manna (ex scuola di San Lorenzo) a Termini Imerese. Per l’occasione s’inaugurerà la mostra di pastelli ad olio di Giuseppe Sinaguglia dal titolo "VISI(one)", esposizione che resterà aperta per tutto il periodo della rassegna presso il punto informazioni. Gli spettacoli si terranno, invece, presso l’ex mercato ittico sul Lungomare Cristoforo Colombo, sempre nella cittadina termitana. Ospite d’onore della manifestazione sarà Maurizio Mosetti, attore e regista dell’avanguardia romana, che ha lavorato tra gli altri sotto la direzione di Silvio Benedetto, Andrzej Wajda, Gabriele Lavia, Gianfranco Varetto, Renzo Giovampietro, Giancarlo Sepe, Giuliano Vasilicò.

Adv
Per quanto riguarda il programma, il 6 aprile alle 21.30 lo Spazioscena di Castelbuono (Pa) allestisce "Senza lacrime". Progetto, realizzazione e regia sono di Stefania Sperandeo e Annamaria Guzzio, per un lavoro tratto da un testo di Alda Merini e Franca Rame. Il 14 aprile alle 21.30 va in scena "Contrictio", del Gruppo Teatrale Frammenti di Palermo, con Maria Luisa Buongiorno, Maria Grazia Drago e Salvatore Palazzotto. Le musiche sono di Luca Cumbo, la regia di Emilio Ajovalasit. Il 21 aprile alle 21.30 sarà la volta di "L'angelo bianco", rappresentato dal Gruppo Teatro Totem, con Maria Teresa de Sanctis (che firma anche testo e regia) e Anna Ceraulo. Danza e coreografia sono di Donatella de Sanctis, le musiche di Giovanni Mattaliano eseguite dall'Ensemble Aliarish. Il 28 aprile alle 21.30 una produzione del Gruppo Logos di Roma, "Guerrra - Voci di uomini in guerra", con Maurizio Mosetti. Infine, dal 4 al 6 maggio alle 21.30 il teAtroZeta porta sul palco Piero Macaluso in "Cirano", liberamente tratto dal "Cirano" di Rostand, con Luna Scalia. Piero Macaluso cura anche drammaturgia e regia, aiutato in quest'ultimo caso da Valentina Sauro. Sarà possibile acquistare la tessera al costo di 5 euro a spettacolo o abbonarsi acquistando la tessera di Amico del teatro al costo di 20 euro. Per maggiori informazioni, visitare il sito www.zetateatro.com.
da.s.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI