MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

Villa Ada Posse, a tutta Jamaica

Nata nel 1991, la Villa Ada Posse è certamente una delle formazioni fondamentali nella scena reggae nazionale

  • 30 gennaio 2004

Sonorità reggae e liriche impegnate sono gli ingredienti dell’ottimo sound system romano dei Villa Ada Posse, che sabato 31 gennaio alle 22.30 animerà la serata in programma al centro sociale Ex carcere di Palermo (di via Mongitore 77, ingresso 3 euro). Mentre nella scena internazionale artisti di indubbia fama come Sean Paul tornano ad usare gli stilemi della dancehall (musica giamaicana che prevede liriche infuocate sopra una solida base reggae, suonata live o da un dj) per scopi più o meno commerciali, nelle singole realtà indipendenti che si rifanno alla cultura jamaicana, si assiste ormai da anni alla nascita delle cosiddette  “Posse”, ossia formazioni di cantanti, djs e musicisti che fondono la musica jamaicana con le peculiarità della propria cultura di appartenenza, approdando a nuove soluzioni sonore ed ottimi contenuti.

Nata nel 1991, la Villa Ada Posse è certamente una delle formazioni fondamentali nella scena reggae nazionale. Sin dagli esordi il loro intento è stato quello di fondere la cultura reggae jamaicana con la specificità della scena italiana e romana in particolare. Il loro stile unisce la spontaneità delle liriche “coscienti” alle sonorità dancehall delle version (le basi strumentali) sia jamaicane che autoprodotte. Di grande interesse il loro ultimo cd, “Villa Ada Crew @ Raina Studio” (Musicbiz Production), dove le atmosfere sonore vanno dal reggae classico al dancehall ragga, fino al rub-a-dub e al dub.

Sono stati presenti a tutti i più importanti eventi italiani dedicati alla reggae music. Ad aprire il live set  saranno i due gruppi siciliani Bass Rockers e Sub Dub, quasi a sottolineare quanto intensamente la nostra Sicilia abbia accolto il verbo jamaicano, così come dimostrato dal Sikula Reggae Festival di Rosolini (Siracusa) che, seppur penalizzato da problemi burocratici nell’ultima edizione, da quattro anni anima le estati siciliane, che speriamo torni a presentarci la sua rassegna internazionale di musicisti reggae anche questa estate.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI