INIZIATIVE

HomeMagazineSocietàAttualità

Palermo abbraccia Bergamo: un blitz enogastronomico per i turisti in quarantena

L’abbraccio della Sicilia ai 29 turisti bergamaschi in isolamento al Mercure di Palermo. ll menù è composto da piatti della cucina lombarda ma preparati da chef siciliani

Balarm
La redazione
  • 4 marzo 2020

È di qualche giorno fa la polemica, montata poi sui media e sui social, che ha visto come protagonisti il gruppo di 29 turisti bergamaschi in vacanza in Sicilia, che si trovano in quarantena presso l'Hotel Mercure di Palermo per colpa del Coronavirus.

Tutto si è scatenato a seguito dell'appello rivolto ai turisti da parte del presidente della Regione di non recarsi in Sicilia. Per tutta risposta in città in molti hanno dimostrato vicinanza e solidarietà agli sfortunati bergamaschi.

Tra le iniziative di solidarietà c'è quella voluta da una rappresentanza dell’enogastronomia siciliana, composta dalla catena di food store Prezzemolo & Vitale e dai produttori di vino Diego e Alberto Cusumano, che hanno dato il via all'Operazione Pale/rgamo (acronimo di Palermo+Bergamo).

Un bliz anti-isolamento ai 29 malcapitati a cui è stato consegnato un menu della tradizione. Ma l’aspetto più curioso è che non si tratta (come forse si sarebbe potuto immaginare) di una selezione della migliore cucina siciliana, bensì del più famoso piatto bergamasco, i casonsei, annaffiati da un ottimo Angimbè bianco di Sicilia. Realizzati però dalla maestria degli chef dell’Isola.



Ovvero un simbolico abbraccio tra due luoghi, uno al Nord e uno al Sud.

«Nell’emergenza e nella difficoltà non c’è Nord o Sud, e comunque non vi è spazio per le polemiche e le lotte di cortile bensì solidarietà e gesti concreti – commentano Diego e Alberto Cusumano, siciliani DOC, come i vini che producono – I siciliani sono un popolo accogliente e straordinariamente generoso verso tutti. Chi viene in Sicilia deve sentirsi come a casa propria. Anzi, - aggiunge – pure meglio».

«Con Operazione Pale/rgamo – aggiunge Giusi Vitale, co-ispiratrice dell’iniziativa - abbiamo voluto mandare un abbraccio concreto agli amici a nome della terra e del settore che rappresentiamo, quello dell’enogastronomia, e con essa dell’accoglienza siciliana».

«Il messaggio è che in Sicilia tutti sono i benvenuti e tutti sono prìncipi, - concludono gli ideatori dell’Operazione Pale/rgamo – ma soprattutto che l’unione tra le "diversità" genera un qualcosa che è ben oltre la mera somma.

Agli amici bergamaschi e agli italiani e stranieri tutti diciamo: venite in Sicilia! La nostra terra è pronta ad accogliervi e condividere con tutti allegria, affetto e sapori».
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

VIDEO RECENTI