BLOG

HISTORIA PALERMO
Wil Rothier
Storico
13 agosto 2018

Un Ferragosto da dimenticare: su Palermo piovevano bombe dagli aerei italiani

1943, il mondo è ancora in fiamme. I palermitani hanno sperato tantissimo nell’arrivo degli americani nel capoluogo siciliano. Quando li hanno visti entrare nella Conca d’Oro da Monreale il 22 luglio, sono scesi per le strade per salutarli. In migl...

PALERMO VISTA TORRE
Marta Riccobono
Blogger
13 agosto 2018

L'aereo per "scendere" e altre creature mitologiche: cronache di emigrati italiani

Ogni anno, a metà a gennaio, un siciliano emigrato si sveglia, va sul sito della sua compagnia aerea low-cost di fiducia e inizia a cercare i biglietti per scendere ad agosto. Sa che dovrà correre più degli altri siciliani emigrati per trovare i...

IN-POST-AZIONI
Giovanni Callea
Esperto di marketing territoriale e sviluppo culturale
13 agosto 2018

I siciliani sono responsabili del loro degrado: il rimprovero di una turista che fa riflettere

State per leggere parole dure ed amare che potrebbero, lo spero, da siciliani urtare la vostra suscettibilità: «Sono davvero arrabbiata con questi Siciliani ogni giorno di più. Non vorrei generalizzare ma il menefreghismo e lo schifo che ho visto...

LE COSE
Fausto Melluso
Responsabile migrazioni Arci Palermo
8 agosto 2018

Regolamentazione del mercato dell'usato di Ballarò: quale legalità vuole Palermo?

Il tentativo di formalizzazione del cosiddetto “mercato del baratto”, che si celebra all’Alberghiera ogni giorno, con un picco nei weekend, rappresenta un momento di grande interesse per la nostra comunità, su cui poco si sta concentrando il dib...

IN-POST-AZIONI
Giovanni Callea
Esperto di marketing territoriale e sviluppo culturale
2 agosto 2018

Se a Palermo un murale vale più di una Biennale: riflessioni sull'arte in città

In questi giorni a Palermo è in corso un progetto artistico affascinante: affidata all’opera di cinque artisti cittadini c'è la realizzazione di altrettanti murales nel quartiere dell’Albergheria. Gli artisti sono Igor Scalisi Palminteri...

A.A.A.
Fausto Melluso
Responsabile migrazioni Arci Palermo
18 luglio 2018

Magliette rosse al Festino sì, per lanciare un messaggio universale: no al razzismo

Il messaggio che abbiamo voluto portare al 394° Festino indossando delle magliette rosse, in un mondo normale e in un'epoca normale, unisce e non divide: no al razzismo. Scrivo dopo aver letto l'articolo di Giovanni Callea, in cui si critica il Sindaco per l...

IN-POST-AZIONI
Giovanni Callea
Esperto di marketing territoriale e sviluppo culturale
17 luglio 2018

La maglietta rossa sì, ma non al Festino: violato il diritto di Rosalia ad unire la città

Il festino è una festa identitaria della città di Palermo, un po' come il Palermo Calcio unisce più che dividere. Ovviamente si discute sulla bellezza di carro e fuochi, e sulla scelta migliore della squadra da mettere in campo. Ma è prop...

HISTORIA PALERMO
Wil Rothier
Storico
10 luglio 2018

Il 10 luglio del 1943: l'Operazione Husky in Sicilia cambiava per sempre la storia

Arrivarono 75 anni fa. Il 9 e 10 luglio del 1943 stava per cambiare la storia. Siamo sempre in piena Seconda Guerra Mondiale, l’Operazione Husky è in corso. Con lo sbarco in Sicilia, le truppe degli Alleati stanno mettendo piede sulla Fortezza Europa per...

AMAZING (DIS)GRACE
Grazia La Paglia
Giornalista e blogger
3 luglio 2018

Un matrimonio siciliano organizzato al nord: e Verona profumava di anelletti al forno

Sono andata via lasciando giù, in Sicilia, a Palermo, una piccola famiglia fatta di tanti amici. Perché, lontana per dieci anni dal mio paesello (seppur a solo 100 chilometri di distanza dal capoluogo), avevo ricreato in città quella piccola famigli...

PALERMO VISTA TORRE
Marta Riccobono
Blogger
18 giugno 2018

Palermo mia, resisti: tra servizi obsoleti e luoghi negati c'è ancora tanta bellezza

Un mese a Palermo, e non è il titolo di un film. Mancavo da dicembre, da quando su corso Olivuzza scintillavano ancora le luminarie psichedeliche di Nino U’ Ballerino e a piazza Politeama c’era l’albero “dei desideri” decorato dai ba...

IN-POST-AZIONI
Giovanni Callea
Esperto di marketing territoriale e sviluppo culturale
18 giugno 2018

Palermo 2018 tra Manifesta e Unesco: ma forse (con l'arte) stiamo esagerando

Ferruccio Barbera, una delle poche persone veramente fuori dal coro che ho conosciuto, era solito dire, riferendosi a chi veniva da fuori Sicilia ad operare a Palermo, che secondo questi, noi nativi residenti abbiamo l’anello al naso. Intendeva cioè mett...

AMAZING (DIS)GRACE
Grazia La Paglia
Giornalista e blogger
6 giugno 2018

L'estate è arrivata: il conto alla rovescia del terrone fuori sede ingabbiato in ufficio

Puoi essere andato via dalla Sicilia per qualsiasi motivo: perché così desideravi, perché altrove avresti avuto un lavoro, per crescere, per migliorare, per darti una seconda occasione o per non lasciartene scappare una che ti avrebbe cambiato la vi...

AMAZING (DIS)GRACE
Grazia La Paglia
Giornalista e blogger
31 maggio 2018

Un tesoro può anche essere di carta: quella piccola (importantissima) biblioteca di paese

Oggi vivo a Milano e, per lavoro, ho a che fare tutti i giorni con i libri. E non c'è nulla di più bello, per una persona che ha sempre amato leggere e lavorare per e con i libri. Ma la sera, quando torno a casa, quando finisco di occuparmi di libri...

IN-POST-AZIONI
Giovanni Callea
Esperto di marketing territoriale e sviluppo culturale
9 maggio 2018

Il Festino di Palermo: da Caruso a Kounellis il futuro impossibile di una città bambina

Il Comune di Palermo ha pubblicato il bando per il Festino delle prossime due edizioni (da questo link si può leggere il bando). Il Festino di Santa Rosalia avrebbe potuto diventare in questi anni un grande momento di rappresentazione e narrazione della citt&agra...

AMAZING (DIS)GRACE
Grazia La Paglia
Giornalista e blogger
9 maggio 2018

Radio Aut, i cortei e i ricordi: il 9 maggio visto da chi vorrebbe esserci ma non c'è

"Poteva come tanti scegliere e partire. Invece lui decise di restare". Questi due versi graffiano chi, siciliano, il 9 maggio si ritrova al di là dello stretto. Ci graffiano perché non abbiamo potuto far niente per la nostra terra. Perch&eacut...