NATALE

HomeMagazineLifestyle

Cosa fare a Natale a Palermo: idee e spunti per uscire da casa (e divertirsi) in città

Chi non rinuncia alla tradizione e chi preferisce teatro e musei, chi ama il circo e chi pattinare: a Palermo gli eventi di Natale non mancano, c'è solo l'imbarazzo della scelta

Nicoletta Fersini
Giornalista e fotografa
  • 24 dicembre 2019

Il Teatro Massimo di Palermo con gli addobbi natalizi

Il giorno di Natale a Palermo non è una semplice festa: è una maratona all'ultimo boccone che mette alla prova anche i palati più allenati.

Ma c'è un modo per superare tutto questo: digestivo alla mano, giubbotto in spalla e via alla scoperta della città e di tutti gli eventi e le attrazioni che offre.

Il 25 dicembre può rivelarsi un'ottima occasione per trascorrere del tempo con i propri cari o con gli amici in modo divertente e, perché no, istruttivo: tra fiere, concerti, mostre, spettacoli teatrali ed eventi dedicati ai bambini c'è soltanto l'imbarazzo della scelta.

Per chi non vuole rinunciare alla tradizione, sono tanti i Presepi visitabili in città nel giorno di Natale: da quello incastonato nella grotta del Ninfeo all’Arenella realizzato da Giuseppe Bernardo alla collezione di circa 600 Presepi esposta nella garitta antistante la casa del giudice Falcone, e ancora gli originali "Presepi delle Madonie" esposti a palazzo Sant'Elia o, per chi vuole spostarsi un po' fuori città, il celebre presepe semovente di Cinisi realizzato da Giacomo e Lorenzo Randazzo.

Ad appena un'ora da Palermo c'è la splendida Cefalù con il suo "Magic Christmas" e l'immancabile percorso de "La Via dei Presepi" che coinvolge chiese, cortili, spazi pubblici e privati della città, il tutto accompagnato da concerti, spettacoli, laboratori artistici a tema natalizio e degustazioni di prodotti tipici.

Sempre a Cefalù, inoltre, giovedì 26 e venerdì 27 dicembre arriva una speciale edizione natalizia del "Cefalù Buskers Festival" con due giornate interamente dedicate al teatro di strada tra le bellezze storiche della città.

Per gli irriducibili delle fiere natalizie (o i super ritardatari del regalo, a seconda) sia il 25 che il 26 dicembre restano aperte la fiera di Natale di viale Regione Siciliana e quella di piazzale Giotto con gli stand di artigianato e idee regalo e le imancabili giostre per grandi e piccini.

Se di artigianato si parla non possiamo dimenticare la Cittadella dell'Artigianato di via Magliocco e il "Natale a Palermo" di Nino Parrucca in piazza Castelnuovo, che portano entrambe in pieno centro cittadino un tripudio di artigianato, handmade e creazioni dedicate alle feste.

Se Natale è tradizione non c'è miglior occasione per immergersi in un poetico viaggio nell'immaginario popolare legato al racconto della storia della nascita di Gesù: ci pensa la famiglia del teatro Ditirammu che il 25 e il 26 dicembre ripropone anche quest'anno "Ninnarò, il presepe raccontato", spettacolo scritto da Rosa Mistretta, Vito Parrinello ed Elisa Parrinello.

E nel segno della tradizione opera anche il maestro Mimmo Cuticchio che ci racconta "Aladino e la sua lampada magica" in una versione originale: lui, cantastorie, improvvisa e costruisce intrecci e personaggi servendosi del tradizionale cunto (26 dicembre).

Per chi, invece, vuole farsi due risate in teatro il 26 dicembre può scegliere tra il nuovo spettacolo di Sergio Vespertino all'Agrigantus e lo speciale di Natale dei comici di Sicilia Cabaret capitanati da Matranga e Minafò al Golden.

C'è aria di festa anche al teatro Orione di Palermo che il 26 dicembre si anima tra le note di uno speciale concerto di Natale: protagonisti della serata sono i giovanissimi musicisti della Sicilian Youth Orchestra diretti dal maestro Michele De Luca.

E per chi ha bambini il circo a Palermo si fa in tre: tra acrobazie, animali e performance con i più importanti artisti internazionali sbarcano a Palermo l'Happy Circus di Donna Orfei in viale dell'Olimpo, il Circo Nelly Orfei al Centro commerciale Forum e il "tecnologico" circo "M Orfei" in piazzale Giotto.

Ma non solo: il 26 dicembre CoopCulture organizza al museo Salinas per tutti i bambini l'Archeotombola con una visita animata alle splendide collezioni del museo unita al tradizionale e amatissimo gioco natalizio, rivisitato in chiave archeologica.

Il 25 e il 26 dicembre resta aperta "Palermo on Ice", la ormai immancabile pista di pattinaggio su ghiaccio al coperto allestita al Giardino Inglese e aperta fino all'una di notte.

Infine per chi vuole trasformare il Natale in una giornata all'insegna della cultura restano aperte a Palermo numerose mostre: dalla sconvolgente mostra di veri corpi umani "Body Worlds Vital" al Real Albero dei Poveri allo straordinario allestimento dedicato al genio di Leonardo Da Vinci alla Galleria d'Arte Moderna.

E ancora "Quando le statue sognano", uno speciale allestimento in cui gli antichi e prezioni reperti custoditi all'interno del museo Salinas dialogano con ambienti e manufatti ancora inesplorati e le opere contemporanee di Alessandro Roma, Guido Bisagni, Fabio Sandri e del fotografo palermitano Ferdinando Scianna.

Altre idee e spunti per un Natale (e un Santo Stefano) da trascorrere in modo "alternativo", ma senza perdere lo spirito di queste festività, sul calendario degli eventi di Balarm.

ARTICOLI RECENTI