IDEE E PROGETTI

HomeMagazineSocietàIdee e progetti

"Augusta Case ad 1 Euro": l'iniziativa per recuperare i centri storici colpisce ancora

Anche il comune in provincia di Siracusa, Augusta, tenta la strada delle "case a 1 euro". Ma come funziona l'acquisto? Le regole sono semplici

Balarm
La redazione
  • 17 agosto 2021

Dettaglio di Augusta, chiesa di Santa Maria Assunta (o chiesa madre)

Anche il comune in provincia di Siracusa, Augusta, tenta la strada delle "case a 1 euro" per il "Recupero della funzione abitativa e rivitalizzazione del centro storico e delle frazioni, mediante riqualificazione del tessuto urbanistico-edilizio che favorisca l'insediamento abitativo di famiglie, di attività turistico-ricettive, di negozi o botteghe artigianali o sociali". Così si legge sul sito del comune.

Diversi altri comuni siciliani - come vi abbiamo raccontato su Balarm spesso - negli anni hanno deciso di mettere in vendita le case a 1euro, come Gangi, Delia, Troina, Mussomeli, Castiglione di Sicilia, Lercara Friddi, Sambuca di Sicilia . Recentemente proprio a Sambuca due imprenditori texani ​​​​​​hanno acquistato, a 1 euro, Palazzo D'Anna , mettendo su un progetto di ampio respiro legato a cerimonie e matrimoni di lusso , insomma, hanno fatto diventare "le case a 1 euro" un'opportunità di business.

Torniamo ad Auguta. Come funziona l'acquisto? Le regole sono semplici: "Il proprietario/venditore di immobile in condizioni di degrado strutturale o di cui si vuole liberare - si legge sul sito -, manifesta adesione all'iniziativa dichiarando volontà e disponibilità alla cessione al prezzo simbolico di 1 € dell'immobile, dandone comunicazione scritta al Comune tramite l'apposita modulistica.



In seguito l'acquirente (persona fisica o giuridica) dichiara interesse ad acquistare e ristrutturare l'immobile messo a disposizione, dandone comunicazione al Comune tramite l'apposita modulistica".

L'obiettivo è quello di aiutare l'economia locale "attraverso l'impiego di ditte e manovalanza del posto nel processo di recupero"; di concorrere alla crescita socio-economica del paese, "attraverso il recupero di un tessuto storico, architettonico e urbanistico di vitale importanza e consentire, successivamente, all'erario di conseguire apprezzabili entrate, di rispettiva spettanza, provenienti dal recupero abitativo e dall'ampliamento della base impositiva".

Ma le finalità sono anche altre, come "attuare l'integrazione socio-culturale,da conseguire attraverso l'estensione dell'offerta abitativa e turistico-ricettiva, anche a soggetti non residenti".

Tutta la modulistica necessaria si può trovare sul sito del Comune di Augusta nella pagina dedicata all'iniziativa "case a 1 euro".
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI