ITINERARI E LUOGHI

HomeMagazineCulturaItinerari e luoghi

Cosa fare nel weekend a Palermo (e in Sicilia): la guida degli eventi da non perdere

Il fine settimana in arrivo è ricco di iniziative e luoghi da visitare. Ecco una guida dei principali eventi in programma in Sicilia da venerdì 25 a domenica 27 novembre

Balarm
La redazione
  • 25 novembre 2022

San Giovanni degli Eremiti, Palermo, tra i luoghi aperti per le "Giornate FAI per le scuole"

Mostre, spettacoli teatrali e di cabaret, concerti, visite culturali, appuntamenti per grandi e bambini.

Ancora, festival e rassegne, come il ritorno delle Giornate FAI, in un'edizione speciale dedicata alle scuole, con studenti che faranno da "ciceroni" ad altri studenti. Così pure, ci sarà un primo assaggio di eventi natalizi, come il presepe in ceramica di Santo Stefano di Camastra, visitabile a partire da questo fine settimana.

Ecco dunque per voi una carrelata degli eventi da non perdere, selezionati da noi, nel week end da venerdì 25 a domenica 27 novembre. Non vi resta che scegliere cosa fa al caso vostro. Buona lettura.

FESTIVAL E RASSEGNE
È il weekend delle "Giornate FAI per le scuole", l'iniziativa - in programma sino a sabato 26 - vede migliaia di studenti fare da ciceroni ad altri studenti, tra monumenti e gioielli del patrimonio artistico e culturale italiano.

Tanti i beni aperti in Sicilia per l'occasione. Tra questi, ricordiamo il Museo "Falcone e Borsellino" all'interno del Palazzo di Giustizia di Palermo; il Giardino Botanico di Agrigento, a poca distanza dalla Valle dei Templi. Ancora, la Città della Scienza a Catania e la chiesa di San Martino ad Acireale e così via. I luoghi da visitare sono davvero tantissimi.
Adv
A Palermo, sul palco del Real Teatro Santa Cecilia il grande omaggio a Pier Paolo Pasolini a cento anni dalla sua nascita attraverso la sua indimenticabile "Orestea", un progetto a cura di Alfio Scuderi.

L'appuntamento si svolge domenica 27 e lunedì 28 novembre e comprende una serie di appuntamenti tutti a ingresso gratuito: una mostra a cura di Umberto Cantone, due performance tra teatro e musica e due proiezioni per celebrare e ricordare Pier Paolo Pasolini.

A Bagheria, fino al 27 novembre, c'è lo Sfincione Fest, l’evento dedicato allo sfincione bianco bagherese e alla promozione dei lievitati siciliani.

La kermesse torna in presenza con una nuova location, la centralissima Piazza Garibaldi, antichissima piazza tra i primi insediamenti cittadini su cui si affaccia Villa Palagonia, la settecentesca villa dei mostri. Da venerdì è aperto al pubblico il padiglione “Acciuga Food Experience” dove si svolgono cooking show, master class e degustazioni, mentre sabato e domenica, il pubblico può degustare e acquistare gli sfincioni dagli operatori presenti con le casette gastronomiche.

PRESEPI
Manca un mese esatto a Natale e così cominciano le prime iniziative in vista delle festività. Si parte dal presepe in ceramica di Santo Stefano di Camastra, visitabile dal 25 novembre 2022 al 6 gennaio 2023 all'interno della fabbrica Le Terrecotte del Sole, che quest'anno viene aperta per l'occasione alle visite guidate.

IL MERCATO DEI CONTADINI
Come ogni sabato mattina, torna dalle 9.00 alle 14.00, al Parco Villa Filippina uno degli appuntamenti più apprezzati dai palermitani.

Nel grande parco urbano di piazza San Fraccesco di Paola c'è infatti "Contadini in Villa", l'atteso spazio dedicato ai prodotti a Km 0 e biologici, sotto i portici della villa nel cuore della città.

VISITE ED ESCURSIONI
L'autunno è il periodo ideale per tornare a visitare lo Steri.

Un palazzo, un'istituzione che è una continua scoperta: uno e centomila, sede dell’Inquisizione, qui esiste il più ampio soffitto dipinto di una costruzione civile – straordinario, una vera Bibbia cavalleresca -, e dove le carceri sono un vangelo per immagini, da scoprire anche tramite un’App gratuita molto accurata.

L’accordo con il museo archeologico Salinas ha riportato allo Steri i reperti che raccontano le origini del palazzo dei Chiaromonte e la vita quotidiana al tempo dei vicerè. Da giugno scorso è stato inoltre riallestito lo spazio che accoglie La Vucciria di Renato Guttuso: una vera sala immersiva da cui la tela balza fuori, con il suo carico di colori, simboli, voci, riferimenti fotografici e biografici al pittore bagherese. Esperienza da fare assolutamente!

Sono davvero tantissime le visite guidate in giro per Palermo, come quelle che hanno come protagonista la Famiglia Florio, andando alla scoperta dei luoghi che ne raccontano le gesta.

Ad Agrigento da non perdere le visite gratuite alla Biblioteca Lucchesiana, tra incunaboli e manoscritti, codici miniati, antiche pergamene e cinquecentine, ma anche inediti o comunque preziosi capolavori del tutto inattesi.

BAMBINI E RAGAZZI
Visite, laboratori, giochi e laboratori didattici: anche per i più piccoli il fine settimana ha un calendario ricco di eventi.

A Palermo, nel week end torna l'appuntamento con la rassegna "Tutte le storie portano al museo" con tante attività per bambini e ragazzi dai 3 ai 10 anni, realizzato a cura di CoopCulture e la libreria Dudi.

Sabato 26 novembre c'è "Orto capovolto in bottiglia", un laboratorio per bimbi dai 3 ai 5 anni all'Orto Botanico. Mentre domenica 27, l'appuntamento è al Museo Salinas con “Letture ad alta voce e laboratorio creativo con Stella Lo Sardo”.

Al Planetario di Villa Filippina proseguono gli appuntamenti della Rassegna Tutùi del Teatro Ditirammu, con lo spettacolo per bambini dal titolo "Pietrino e Nenè e la missione impossibile", in scena domenica 27 novembre, alle 21.30.

MUSICA
Domenica 27 novembre, all'Orto Botanico di Palermo, si apre la nuova stagione dell’Associazione Kandinskij. Si parte con il primo dei due omaggi al grande compositore belga César Franck .

Weekend di grande musica a Sanlorenzo Mercato di Palermo. Un ricco calendario che si apre venerdì 25 novembre con i 29 anni di carriera dei The Roadrunners, storica band palermitana. Sabato 26, appuntamento con il "Freddie Mercury Memorial Day", grande evento con ospiti d'eccezione per rendere omaggio ad uno dei miti della storia della musica rock internazionale. Domenica 27, serata tributo agli U2, con gli Exit U2.

TEATRO E CABARET
Tanti anche gli appuntamenti per gli appassionati di teatro e cabaret. Ecco gli imperdibili del week end.

Al Teatro Biondo di Palermo debutta "Itaca" di Gigi Borruso, in scena tutto il fine settimana, da venerdì 25 a domenica 27. Un'opera che intreccia i racconti, in prima persona, di alcuni personaggi dell’Odissea con le suggestioni e le parole raccolte tra gli abitanti di Brancaccio, che hanno assistito alle performance e alle letture sul mito, portate per le strade del quartiere durante la prima fase del progetto.

In occasione della "Giornata mondiale contro il femminicidio", sabato 26 e domenica 27, alla Bottega 5 dei Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo va in scena in prima assoluta "Occhi Belli". Lo spettacolo dà voce a cinque storie di donne nate dall’immaginazione di Elisa Parrinello (testi e regia), ma ispirate a figure femminili realmente esistite. Sul palco gli attori Annandrea Vitrano e Umberto Porcaro, che ne cura le musiche con Serena Ganci.

MOSTRE
Per gli appassionati di archeologia, da non perdere al Parco archeologico di Selinunte la mostra "Abitare a Selinunte", dedicata alla storia dell'antica polis nei suoi primi secoli, dalle origini al Medioevo.

Se andate al Parco archeologico di Selinunte, da vedere anche la mostra didattica "Ars Aedificandi. Il cantiere nel mondo classico", che ricostruisce i cantieri allestiti per edificare i templi di Selinunte: dai blocchi cavati dalle Cave di Cusa alle enormi strutture sopravvissute ai giorni nostri.

Al Museo Riso di Palermo c'è "Depero mito Presente", un'occasione per ripercorrere la straordinaria carriera dell’artista di Rovereto, Fortunato Depero, tra i protagonisti del Movimento Futurista, dando vita a progetti che spesso hanno anticipato i tempi.

La mostra mette in rilievo tre importanti interventi artistici dell'artista: Balli Plastici 1918; il Cabaret del diavolo, 1922 e, infine, la pubblicità in relazione al soggiorno dell'artista a New York nel 1928-30.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI