AUTORI

Danilo Maniscalco
Architetto, artista e attivista
Vive e lavora a Palermo dove è stato assistente alla facoltà di Architettura dell'Università di Palermo al corso di Progettazione Architettonica di Piero Manno, ha lavorato in Spagna in provincia di Saragozza, è co-progettista e promotore del mosaico delle vittime innocenti di mafia che potete vedere presso l'Ateneo palermitano, la facciata del tribunale e il liceo Classico Umberto I. Sono sue le idee di ricostruire Villa Deliella per fare uno sfregio alla mafia e alla Democrazia Cristiana, di realizzare nelle 12 cisterne ipogee già presenti all'interno del parco della Favorita il museo della WW2, del Parco lineare Diffuso. Scrive di tecnica, professione e arte su www.lavoripubblici.it . Ha esposto a Mazara del Vallo, presso la Fondazione Piccolo di Calanovella e la pinacoteca d'arte contemporanea di Capo d'orlando con mostre personali a cura di Aurelio Pes, a Palermo presso le scuderie di Palazzo Alliata e Palazzo Sant'Elia, quest'ultimo per Fragmenta a cura di Anna Maria Ruta.

Articoli di Danilo Maniscalco