AUTORI

Mario Calivà
Scrittore e drammaturgo
Mario Calivà è uno scrittore arbëresh diplomato in "Drammaturgia e Sceneggiatura" presso l'Accademia Nazionale d'arte drammatica "Silvio d'Amico" di Roma. Già dottore in Economia e Finanza ha conseguito anche la laurea magistrale in Discipline dello Spettacolo con una tesi sul Teatro Arbëresh come vettore di comunicazione identitaria. 

Dal 2012 porta in scena le sue opere teatrali in lingua arbëreshe. Ha pubblicato diverse raccolte di poesie tra cui: "Percezioni", "La luce dei punti lontani", "Oltre l'oblio della voce". Nel 2017 pubblica il libro "Portella della ginestra Primo maggio 1947, sedici sopravvissuti raccontano la strage" (Navarra). Nel 2020 per la casa editrice Besa pubblica "Le leggi razziali e l'ottobre del 1943" e il monologo-racconto in lingua arbëreshe "Nostalgjia" presentato a Berlino, Parigi e Ginevra. Ha lavorato presso la redazione romana di Rai Cultura ed è stato stagista al Teatro Massimo di Palermo.

Scrivi a Mario Calivà

* = campi obbligatori
 
 

Articoli di Mario Calivà