ITINERARI E LUOGHI

HomeMagazineCulturaItinerari e luoghi

Cosa fare nel weekend (baciati dal sole): gli eventi da non perdere a Palermo e non solo

Con il bel tempo l'offerta di relax e divertimento in città diventa sempre più ampia e a portata di tutti i gusti e di tutte le tasche: visite, aperitivi vista mare e gioco per i bimbi

Balarm
La redazione
  • 12 maggio 2022

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

"White"

Ed ecco qua le giornate che tutti stavamo aspettando. Pioggia, vento ed escursioni termiche sono un lontano ricordo, perché questo weekend torna a splendere il sole.

E insieme al bel tempo l'offerta di relax e divertimento in Sicilia diventa sempre più ampia e a portata di tutti i gusti e di tutte le tasche.

Gli appuntamenti a Palermo

Iniziamo dalle mostre e i musei che nel week end sono aperti anche in notturna grazie all'iniziativa della "Notte europea dei musei", in programma nella notte tra sabato 14 e domenica 15 maggio.

Sarà possibile quindi visitare lo Steri e anche il Museo Salinas, aperti in via straordinaria nelle ore serali al costo simbolico di un euro. E per l'occasione sono state organizzate delle visite guidate, alla scoperta del patrimonio storico-culturale siciliano.

Visite serali anche al Museo delle Maioliche Stanze al Genio, a Palazzo Branciforte e Villa Zito e al Museo delle Marionette "Antonio Pasqualino".



Per quanto riguarda le mostre, a Palermo è in atto una "invasione" di animali negli spazi verdi, per la gioia e lo stupore dei bimbi che vedranno a Villa Trabia e a Villa Malfitano Whitaker maxi sculture di chiocciole, conigli, gatti, rondini, elefanti, tartarughe e pinguini.

A Palazzo Bonocore rivive il grande mito di Ulisse grazie alla mostra, ospitata per la prima volta a Palermo, dal titolo "Odissea Museum - I Segreti di Ulisse tra Magna Graecia e Trinacria", che rimane visitabile fino al 30 giugno.

Da Palazzo Reale di Palermo arriva poi l’urlo di denuncia per i diritti delle donne afghane. Contro la libertà negata. Ingabbiate, invisibili. "For Freedom" è il racconto fotografico di un dramma in pieno svolgimento, un nuovo progetto autoriale che racchiude 49 immagini firmate Steve McCurry.

Sempre a Palazzo Reale è visitabile la mostra .ЯƎ, allestita nelle Sale Duca di Montalto, che aspira a porre Palermo come capitale dell’arte contemporanea, proprio nel periodo chiave di una rinascita collettiva.

Da non perdere l'appuntamento con la versione rimasterizzata in 4K del video mapping “Exstasis”, il grande spettacolo multimediale e immersivo proiettato sulle pareti e tra i marmi della chiesa di Santa Caterina d’Alessandria, in piazza Bellini.

Tra gli appuntamenti pensati per le famiglie ci sono due visite gioco a caccia delle bellezze di Palermo.

Una nel castello "incantato" della Zisa, dove i più piccoli potranno andare alla ricerca di un fantasma. E un'altra allo Steri, grazie a un viaggio alla scoperta della famosa opera di Guttuso "Vucciria" e delle abitudini a tavola dei Chiaromonte.

Il 14 e 15 maggio la mostra mercato itinerante "Opificia" fa tappa a Palazzo Asmundo, il meraviglioso palazzo museo di fronte alla cattedrale di Palermo che ospita 30 spazi con artigiani provenienti da tutta la Sicilia.

Da venerdì a domenica torna anche l'appuntamento per vivere grandi emozioni all'aria aperta: dopo due anni di stop per la pandemia, si corre con la "Strapapà-Strapalermo".

Per chi invece vuole trascorrere un weekend glamour, a Villa Filippina c'è DeGusti Arte, con vino, arte, show cooking e focus su produzioni enogastronomiche ed economia. Tutto questo concentrato in tre giorni di degustazioni, musica e incontri.

Palermo registra anche un altro gradito ritorno, con la riapertura di uno dei locali che fa dell'aperitivo "vista mare" il suo cavallo di battaglia. Parliamo del "White" dell'Arenella che, da giovedì 12 maggio, riapre le porte per una serata all'insegna del buon cibo, musica, cocktail.

A due passi dal "White" c'è anche una bella novità, il "Sisu". Un luogo di ritrovo pensato non solo per le coppie e i gruppi di amici in cerca di divertimento (e lontano dal caos) ma anche per le famiglie con bimbi piccoli alla ricerca di un'alternativa rilassante.

Per un weekend in musica invece, a Palazzo Brunaccini di Palermo, venerdì c'è il sesto appuntamento la rassegna "Primavera Jazz". È la volta del concerto del duo composto da Giorgia Meli e Lino Costa, impegnati da anni in collaborazioni artistiche che fanno del cross-over tra diversi generi il loro punto di forza.

Dal 13 maggio torna anche "Sponde Sonore" ai Cantieri culturali alla Zisa. La rassegna musicale organizzata da Arci Tavola Tonda porta in città artisti internazionali, spaziando dal folk, rock-pop fino alla musica d'autore

Per chi è appassionato di teatro, gli appuntamenti da non perdere sono quelli del Teatro Orione dove va in scena "Alice, il musical", un capolavoro di sana follia e del Re Mida dove, domenica 15 maggio, torna la commedia di Orazio Bottiglieri, "Mia madre sta con Adolf".

Anche questo weekend, a Palermo, si può infine visitare la Casa delle Farfalle all'interno del Parco Uditore, uno strumento didattico, semplice e divertente insieme. Uno spettacolo unico, al quale si può assistere anche nel Trapanese, a Marsala.

Gli appuntamenti in Sicilia

A Catania finalmente arrivano i Modà. Kekko e compagni saranno infatti al Palacatania il 13 e il 14 maggio, date di recupero dei concerti annullati causa pandemia sia nel 2020 che nel 2021.

Spostandoci verso Siracusa, l'evento da non perdere è la tradizionale Infiorata di Noto. L'attesissima manifestazione colorerà con i suoi meravigliosi allestimenti floreali la città, considerata la perla del barocco siciliano, con tante novità in programma.

Altri due appuntamenti da segnare in calendario a Siracusa sono le tragedie greche in programma nella nuova stagione del Teatro Greco, che si apre il 17 maggio. Ad alzare il sipario è Davide Livermore alla regia di "Agamennone", nella nuova traduzione di Walter Lapini; mentre il regista canadese Robert Carsen dirige "Edipo re" di Sofocle.

Al Parco Archeologico di Segesta è allestita invece la grande mostra di arte contemporanea "Nella natura come nella mente". Un dialogo costante con la natura, che può diventare potente, imponente, affascinante, maligna.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE